| categoria: sanità, Senza categoria

MEDICINA&CIBO /Le vitamine dell’Asiago contro le “mosche volanti”

martedì 3
Il formaggio dell’altopiano e le sue vitamine aiutano a combattere la “Miodespia”. Se ne parla a “Buono a Sapersi”, la trasmissione di Rai Uno condotta da Elisa Isoardi

Il termine clinico è “miodespia”, si tratta di quelle che nel linguaggio corrente vengono definite“mosche volanti”, piccole ombre proiettate sulla retina dell’occhio che disturbano la visuale. Pur non essendo di per sé pericolose per la vista, le miodesopsie non vanno comunque trascurate in quanto possono essere spie di una patologia oculare più grave (ad esempio il distacco della retina) o semplicemente generare fastidio nello svolgimento delle quotidiane attività, prima fra tutti la lettura. Ci sono terapie ad hoc, naturalmente, ma c’è anche quello che si può definire un rimedio naturale. Un formaggio, per la precisione. L’Asiago, gusto delicato e tante vitamine, che sarà protagonista di “Buono a sapersi”, alle 11.05 su Rai Uno, il programma condotto da Elisa Isoardi. Nella puntata di martedì 20 marzo Fiorenzo Giolito, esperto di formaggi, spiegherà le caratteristiche dell’Asiago, mostrandone i diversi usi in cucina. Loreto Nemi, dietista, ne illustrerà le proprietà benefiche, con un occhio alle preparazioni più salutari. Il Professor Ciro Tamburrelli, Direttore di Oculistica all’ospedale Oftalmico di Roma, motiverà quindi l’importanza delle vitamine contenute nel formaggio Asiago per contrastare l’insorgenza delle “mosche volanti”, soffermandosi sulle cause e sulle cure di questa patologia. Dalla medicina alla gastronomia. Nel corso della trasmissione giovanna ruo berchera, maestra di cucina, mostrerà come utilizzare l’Asiago per preparare tre originali fondute. Le farà eco il collega Fabio Tacchella, che, invece, proporrà un tortino di formaggio ripieno di pasta, funghi e pancetta. Non mancherà un collegamento in diretta con l’inviato ivan bacchi, ospite di un’azienda che produce formaggi proprio ad Asiago (Vicenza). Spazio anche al “borsino” della spesa, con le quotazioni di Mr. Prezzo, Claudio Guerrini, dai banchi del “Mercato delle Erbe” di Bologna.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Pd? E' un non-partito, è malato e non ci interessa
LIBRI/ Il "caso Malerba" diventa un docufilm
"Je suis Nemtsov". E a Mosca la marcia diventa una sfida a Putin
Terremoto nella sanità marchigiana, associazione a delinquere e truffa. Nove indagati
Campobasso, quella strana richiesta di "integrazione" Cardarelli-Fondazione Giovanni Paolo...
Due pazienti tornano a vedere grazie a terapia con staminali



wordpress stat