| categoria: attualità

Napoli, donna uccisa a colpi di pistola davanti a una scuola: caccia al marito

Una donna di 31 anni è stata uccisa questa mattina a Terzigno, nel napoletano. Il marito è ricercato. Tra i due era in corso la separazione. Secondo le prime ricostruzioni la donna, Immacolata Villani, è stata raggiunta da colpi di pistola subito dopo aver accompagnato i figli a scuola Domenico Savio, nel quartiere di Boccia al Mauro, al confine con Boscoreale. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell’agguato. La donna aveva accompagnato la figlia all’interno della scuola. All’uscita si è intrattenuta a parlare con un uomo, forse il marito, che dopo una lite l’avrebbe uccisa a colpi di pistola. L’assassino si è poi allontanato a bordo di uno scooter grigio e viene ora ricercato. I bambini sono stati fatti allontanare da un’uscita laterale per evitare di passare davanti al cadavere della donna che è ancora a terra.

Il marito della vittima, attualmente ricercato, avrebbe lasciato una lettera in cui annunciava le sue intenzioni omicide. Lo riferisce all’Ansa il sindaco della città, Francesco Ranieri. Secondo quanto si è appreso, Immacolata Villani e il marito erano in fase di separazione. L’uomo, figlio di un direttore di banca, lavora nell’indotto dell’Alenia, azienda aerospaziale.

Intanto la salma di Immacolata Villani è stata portata via tra gli applausi dei presenti. Sul posto, in un clima di incredulità, oltre alle forze dell’ordine, ci sono anche i parenti.

Ti potrebbero interessare anche:

E' tornato il centro destra
Anonymous annuncia: "Abbiamo oscurato 5.500 account Twitter dell'Is"
Marco Pannella: camera ardente a Montecitorio
Referendum Ticino, Gentiloni alla Svizzera: "Con discriminazione frontalieri salta l'intesa con...
Ramblas, colpito il cuore pulsante di Barcellona
Papa Francesco nei luoghi di Padre Pio: 'Un paese che litiga tutti i giorni non cresce, è malato'



wordpress stat