| categoria: gusto

Al via a Parma il 7 maggio l’edizione numero 19 di Cibus

Si aprirà il 7 maggio per chiudersi il 10 a Parma la 19/a edizione di Cibus, il salone dedicato al cibo italiano con tutta la filiera della produzione agroalimentare e del retail organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare. La kermesse emiliana servirà non solo a proporre i nuovi prodotti per il mercato ma anche ad analizzare gli scenari futuri di produzione e distribuzione del comparto attraverso una fitta serie di convegni e approfondimenti.

A partire dal ‘World Food Research and Innovation Forum’, promosso da Aster sul tema delle sfide tecnologiche ed il loro impatto sul sistema agro-alimentare tra biotecnologie e le nuove frontiere della ricerca.

Fra i diversi appuntamenti in programma ‘Ecotrophelia’, il concorso nazionale rivolto agli studenti delle facoltà universitarie che premierà i primi tre prodotti alimentari sostenibili e innovativi promosso da Federalimentare come il seminario ‘Meno spreco alimentare, più solidarietà’ che riferirà sul lavoro svolto negli ultimi due anni da Federalimentare, Federdistribuzione, Banco Alimentare e Unione Nazionale Consumatori.

Spazio, ancora, al convegno “Il food italiano sui mercati esteri: l’esperienza di True Italian Taste” promosso da Assocamerestero mentre l’istituto di ricerca Iri propone un convegno dal titolo ‘Le nuove frontiere del Food: cosa chiede il consumatore e dove si muove il mercato’.

Al mondo del retail sono dedicati diversi incontri tra cui “Cibo 2038, come compreremo, come prepareremo, come mangeremo”, che ha l’obiettivo di approfondire i modelli attuali e futuri del commercio mentre il ‘Marketing In Store’ è il focus di un seminario proposto da Università di Parma e Ipsos su nuove tecnologie di riconoscimento facciale del consumatore che entra nel punto vendita per promozioni personalizzate.

Durante la kermesse parmigiana saranno toccate tutte le tematiche del comparto alimentare. Sul ruolo degli chef che diventano anche figure di riferimento in grado di dettare le nuove abitudini di consumo a tavola si parlerà in “Next Generation Chef Formazione e impresa: l’identità della Cucina Italiana nello scenario internazionale” organizzato da Alma La Scuola Internazionale di Cucina Italiana; tra i relatori Oscar Farinetti, fondatore di Eataly. mentre Confconsumatori presenterà l’evento ‘Nuovi cibi & nuovi consumatori, uno sguardo al futuro: come cambieranno le nostre tavole e le nostre abitudini, tra sostenibilità e salute’ e Tecnoalimenti ha organizzato un seminario sulla ‘Food Defense’, cioè l’insieme delle azioni di prevenzione e di difesa contro le contaminazioni volontarie di un prodotto alimentare.

Ti potrebbero interessare anche:

I peperoncini? 7 su 10 provengono dall'Asia
Presentate oggi a Roma le guide enogastronomiche 2014 de "La Pecora Nera Editore"
Sapore di mare, i 10 gelati cult delle nostre vacanze
Nasce 'Cacciucco Pride', Livorno avrà Festival Cacciucco
Nell'olio extravergine 'armi' su misura contro i tumori
Chef riporta in auge 'su arre', antica polenta barbaricina



wordpress stat