| categoria: gusto

“Degustando la Pasqua”, la Tuscia si prepara

di WANDA CHERUBINI

VITERBO- Si avvicina la Pasqua e con essa tutto quello che concerne la tradizione enogastronomica. A Viterbo, in particolare, si rinnova il gustoso appuntamento con “Degustando la Pasqua”, evento promosso da Confartigianato e giunto alla sua ottava edizione. Una kermesse che unisce ai sapori dei prodotti tipici anche l’elemento importante della solidarietà, per sostenere i ragazzi affetti da autismo e le famiglie dell’associazione “Campo delle Rose”, volta a realizzare una struttura dove accogliere questi giovani con disabilità.

Nei tre giorni della manifestazione, in programma dal 23 al 25 marzo presso la ex chiesa di Sant’Egidio,a Viterbo, dalle ore 10 alle 20, sarà istituita un’apposita raccolta fondi. L’evento avrà anche quest’anno come protagonisti i prodotti locali, tra degustazioni e valorizzazioni territoriali.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, presso la sede della Confartigianato, dal presidente Andrea De Simone, da Franca Sassara dell’associazione “Campo delle Rose”, dal ristoratore Angelo Proietti Palombi, da don Emanuele Germani, responsabile ufficio stampa della diocesi di Viterbo, da Rodolfo Valentino per l’associazione Lux Rosae e da Luigi Mechelli , presidente dell’Avis di Viterbo.

Presenti anche gli studenti della Scuola Alberghiera della Provincia di Viterbo, che cureranno un angolo degustazione all’interno della sala. La kermesse ha ottenuto il patrocinio della Diocesi di Viterbo, della Provincia e della Camera di Commercio.

“Degustando la Pasqua” abbraccia la solidarietà – ha evidenziato Andrea De Simone – ed, al tempo stesso, si conferma un evento amante del territorio. Nel primo weekend di primavera, la chiesa di Sant’Egidio spalanca alla tradizione. I visitatori troveranno all’ingresso la “Brocca di Santa Rosa”, ideata Raffaele Ascenzi, dove poter lasciare il proprio contribuito a sostegno del meritevole progetto dell’associazione Campo delle Rose.”

“Tra le numerose iniziative in programma – ha proseguito Angelo Proietti Palombi – l’apertura al pubblico, sabato 24 marzo di “Piccoli casari a scuola di formaggio con Anna Sperling”, laboratorio per bambini a cura dell’Azienda Agricola Biologica “Il Circolo” di Montefiascone.

L’antica e complessa ricetta della squisita pizza di Pasqua locale verrà, invece, spiegata da Claudio Cavalloro, domenica 25 marzo ( ore 17:30) fino a “Il Sentiero degli Osti”, novità di questa nuova edizione, viaggio fatto di prodotti, storie e territorio”.

“Sono mamma di un ragazzo autistico di 28 anni – ha raccontato Franca Sassara – e sul nostro territorio per lui non esiste ancora nulla. Noi genitori ci siamo uniti in un’associazione di volontariato per realizzare un progetto residenziale ed un’azienda agricola per i nostri ragazzi. Non intendiamo dar vita ad un “manicomio dell’autismo”, piuttosto ad un progetto educativo che possa offrire spunti di lavoro e formazione, impedendo che le famiglie debbano essere costrette ad emigrare fuori regione. Abbiamo a disposizione un edificio di 1200 metri quadrati e 22 ettari di terreno. Costo complessivo dell’intervento: 1 milione di euro. Ne mancano ancora 300 mila”.

Infine, è previsto anche un concorso fotografico fino al 28 marzo, a cura di Instagramers Viterbo avente come obiettivo quello di descrivere cos’è la Pasqua. La giuria decreterà la foto migliore e il vincitore potrà godere del gustoso uovo messo a disposizione da Confartigianato. Gli hashtag: #degustandola pasqua18, #igersviterbo e #confartigianatoviterbo.

I tredici espositori di “Degustando la Pasqua” sono: l’azienda agricola Fratelli Pira, l’azienda agricola Fratelli Stefanoni, l’azienda agricola biologica Istituto Agrario Bagnoregio, l’azienda agricola “Il Circolo” di Montefiascone, Consorzio Freschi di Forno, Falesco Famiglia Cotarella, Frantoio Antica Tuscia di Battaglini Andrea di Bolsena, Pasticceria Casantini di Viterbo e l’Azienda Vinicola Il Vinco-Cantina Ortaccio-Podere Orto.

Area degli allegati

Ti potrebbero interessare anche:

I peperoncini? 7 su 10 provengono dall'Asia
Gluten Free Fest a Perugia, evento dedicato a celiachia
VINO/ E' il Tignanello di Antinori il top brand italiano nel mondo
In gita per assaggi di Parmigiano Reggiano
Gambero Rosso premia 13 pasticceri, il top a Brescia
Al via selezioni Campionato nazionale Cous Cous



wordpress stat