| categoria: politica, Senza categoria

Berlusconi chiede la riabilitazione: vuole correre di nuovo alle elezioni

berlusconi-gennaio-110

Silvio Berlusconi vuole tornare protagonista della scena politica italiana e ha già pronta la tabella di marcia per farlo. Obiettivo: correre di nuovo alle elezioni. Il primo appuntamento, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, è il 12 marzo, quando la domanda per la riabilitazione verrà presentata al Tribunale di Milano.

Fino ad ora questo diritto gli è stato negato dalla legge Severino. L’ex Cav, infatti, ha una condanna in via definitiva al processo per frode fiscale relativo ai diritti tv Mediaset del 2013 e la legge prevede l’incandidabilità al Parlamento per sei anni. Ha già fatto ricorso alla Corte europea di Strasburgo, ma la sentenza potrebbe non arrivare prima del prossimo autunno.

Così ha deciso di battere anche altre vie. Ma la sua mossa ha anche un altro significato: lanciare un segnale forte di presenza ai 5 Stelle, che si rifiutano di incontrarlo nel giro di incontri tra i partiti che precedono le consultazioni al Quirinale per la formazione del governo.

“L’articolo 179 del codice penale – scrive il Corsera – dice che la riabilitazione può essere concessa ‘quando siano decorsi almeno tre anni dal giorno in cui la pena principale sia stata eseguita’ o si sia ‘in altro modo estinta’ e il condannato ha ‘adempiuto le obbligazioni civili derivanti dal reato’, ad esempio deve aver risarcito il danno, cosa che Berlusconi ha fatto puntualmente”.

Se il Tribunale di Milano dovesse dire di sì decadrebbero immediatamente gli effetti della legge Severino e quindi Berlusconi potrebbe ritornare a essere di nuovo un candidato. Succederà? La decisione dovrebbe arrivare in un paio di mesi.

berlusconi-gennaio-110

Ti potrebbero interessare anche:

Ingroia: niente desistenza ma ultimatum al Pd, così aiuta il Cavaliere
Bancarotta, chiesta condanna a 7 anni per Vittorio Cecchi Gori
Il leghista Buonanno a Sel: "Difendete la lobby dei sodomiti"
Il ticket Serracchiani-Guerini alla guida del Pd? La minoranza punta i piedi
Tronca gela la legge regionale sulla riforma Delrio, a Roma ruolo più significativo
Salta in Austria il gasdotto Russia-Italia. Dichiarato lo stato di emergenza



wordpress stat