| categoria: Dall'interno

Torino, ragazzina inciampa e finisce sui binari: muore investita dal treno

100109368-d545cbd5-0780-4076-a133-40d85ffa39aa
Tragedia alla stazione di Porta Susa: una ragazzina di 15 anni, Beatrice Inguì di Rivoli, è morta sotto gli occhi dei compagni di scuola e di alcuni insegnanti. Tutto è successo poco dopo le sette al binario 4 della nuova stazione torinese. Come tutte le mattine la ragazza insieme con altri compagni e alcuni professori prendeva il treno per raggiungere Vercelli dove ha sede il liceo musicale che frequentava. Non è ancora chiaro cosa sia successo ma secondo una prima ricostruzione la ragazzina sarebbe inciampata finendo sui binari.

In quel momento stava arrivando il regionale per MIlano 2005 che avrebbero dovuto prendere gli studenti per la ripresa delle lezioni dopo la pausa di Pasqua. L’investimento è stato inevitabile. Subito è scattato l’allarme: i soccorritori hanno lavorato due ore nel tentativo di liberare la ragazzina e soccorrerla. Ma si sono dovuti arrendere.

“La ragazza era con un gruppo di compagni, era di spalle si è girata all’improvviso quando è arrivato il treno. Forse è stata agganciata, forse si è inciampata”, spiega una delle insegnanti che ogni giorno viaggia con un gruppetto di una decina di studenti verso Vercelli. Altri testimoni riferiscono che il conducente del treno all’arrivo in banchina ha azionato il segnale acustico proprio per avvisare i passeggeri troppo vicini al binario, tra cui la ragazzina appunto. La polizia ferroviaria di Porta Susa ha già acquisito i filmati della stazione per verificare che cosa sia accaduto al binario 4.
“Abbiamo riunito i compagni in aula magna per comunicare loro la notizia. Sono scioccati, è una tragedia enorme”. Così il dirigente scolastico del liceo musicale “Lagrangia” di Vercelli, Giuseppe Graziano, dopo la morte della 15 enne allieva dell’istituto. “Ogni mattina – spiega il dirigente – un gruppetto di ragazzi torinesi prende quel treno per raggiungere il liceo. Il nostro istituto è frequentato da studenti provenienti da tutta la regione e dalla Valle

d’Aosta. Ho sentito una nostra docente che è arrivata sul posto poco dopo l’incidente. I ragazzi che si trovavamo sulla banchina sono stato sentiti dalla polizia ferroviaria, aspettiamo di sapere cosa è successo”. Intanto a Vercelli le lezioni sono state interrotte. “Abbiamo ritenuto opportuno riunire i ragazzi in aula magna e comunicato loro cosa è accaduto a Torino. Sono tutti molto colpiti, così come i docenti e il personale”.

Ti potrebbero interessare anche:

SCUOLA/Maturità 2014, ecco le materie di quest'anno
Nomadi schiavi venduti per mendicare, arresti a Milano
Agguato in strada a Torino, morto uomo ferito da fucilata
Bergamo, sparatoria tra famiglie rom, le telecamere riprendono l'assalto con i suv
SICILIA/ Spallitta (Verdi): "Palermo, capitale dei giovani, non investe nessun euro a favore de...
Fare la spesa e' piu' conveniente al Nord



wordpress stat