| categoria: sport

LA SPAL FERMA L’ATALANTA, UN PUNTO SALVEZZA

– La Spal pareggia 1-1 con l’Atalanta, continua la sua serie positiva (due vittorie e quattro pareggi nelle ultime sei) e fa un altro passo importante verso la salvezza. Per gli uomini di Gasperini è invece uno stop nella corsa all’Europa, ma comunque i bergamaschi sono riusciti a riprendere una partita che sembrava essersi complicata. Protagonista, il solito Gomez che si è conquistato un rigore, poi trasformato da De Roon a meno di un quarto d’ora dal 90′. La squadra di Semplici, passata in vantaggio grazie a Cionek al 39′ del primo tempo, era partita piano. La prima azione è stata infatti di Gosens, arrivato al tiro quasi subito, ma Meret ha respinto. Poco dopo è stato De Roon a provarci, ma la sua conclusione è uscita dallo specchio. Al 12′ la Spal è stata pericolosa per la prima volta, con palla filtrante di Costa per Grassi, ma Berisha ha parato. I ferraresi allora hanno iniziato la loro crescita, finendo per meritare di concludere il primo tempo davanti, giocando meglio e costruendo di più, anche se hanno rischiato al 25′ quando Gomez ha colpito un palo dal limite e Freuler ha insaccato, ma in fuorigioco. Prima comunque era stato Berisha a regalare brividi ai suoi tifosi, quando non ha controllato al meglio una conclusione da fuori di Viviani. Al 39′, ecco il vantaggio dei padroni di casa: calcio di punizione dalla tre quarti di Viviani sulla testa di Cionek che di testa ha superato il portiere albanese, legittimando quanto di buono messo insieme dai suoi. Nella ripresa, invece, si sono visti di più gli ospiti, costretti ad aumentare i giri delle loro azioni. Fuori Petagna, dentro Cornelius, i nerazzurri sono stati più propositivi. Ma è stata ancora una volta la Spal a sfiorare il raddoppio, con Viviani al 18′, fermato solo dalla traversa. L’Atalanta è stata comunque propositiva, e al 32′ ha trovato l’episodio decisivo: Costa ha trattenuto Gomez in area e l’arbitro Damato non ha avuto dubbi nell’assegnare il calcio di rigore. De Roon dal dischetto ha battuto Meret, per il suo terzo gol in stagione. L’ultimo pericolo per i ferraresi è arrivato dal giovanissimo Barrow, 20enne gambiano buttato nella mischia da Gasperini. Ma non è stato sufficiente per modificare un risultato di parità, apparso giusto

Ti potrebbero interessare anche:

Chiellini ko, salta Brasile e Malta
Garcia, allarme Inter. Nella Roma stop per Torosidis e Gervinho
FIGC/ "Costacurta presidente", parte la campagna on line
Torna Balotelli e segna, Milan sbanca il Friuli
Carpi ko con Higuain, il Napoli resta in vetta a +2 sulla Juve
PESCARA KO, SASSUOLO NON SI FERMA ED È IN TESTA



wordpress stat