| categoria: editoriale

I giochi di potere del gattopardo

Un governo del Presidente per sterilizzare leghisti e grillini? Potrebbe essere la carta segreta che l’establishment sconfitto alle elezioni il 4 marzo si accinge a giocare per tornare in sella con la scusa di sbloccare lo stallo e il cul de sac istituzionale: Regia del Quirinale, disponibilità del Pd a scendere dall’Aventino, magari con il ritorno di Matteo Renzi alla segreteria. E, magari anche Forza Italia sta lavorando sotto traccia pur di non consegnare la leadership del centrodestra a Matteo Salvini e scongiurare il pericolo Di Maio a Palazzo Chigi. Scenario possibile? Qualcuno ci crede sul serio, un’operazione di sistema e di potere gattopardesca, dove tutto cambi perché nulla cambi. Basta fermare i populismi grillini e leghisti, basta sterilizzare Di Maio e Salvini mettendoli nell’angolo. C’è tutto un mondo che con la svolta elettorale resta fuori dal potere, che fa resistenza e che preme per tornare in prima fila. Basta studiare gli atteggiamenti prudenti dei poteri forti (che non sono corsi sul carro dei vincitori) e dei media, dei centri del potere reale. Scenario da incubo? perché, quello che stiamo vivendo è un momento sereno, felice, spensierato?

Ti potrebbero interessare anche:

Le matrioske del Cavaliere
Che cosa avrai mai da ridere Matteo Renzi
Renzi attento, e' tornato il giullare
E se gli italiani si fossero stufati del rissoso governo giallo-verde?
Giggino Di Maio e i cinque stelle, cosa non si fa per sopravvivere
Ma il problema della scuola sono i precari?



wordpress stat