| categoria: attualità

Siria, l’Onu boccia la richiesta della Russia di condanna dell’attacco

Colloquio tra papa Francesco e patriarca Kirill: fermare lo spargimento di sangue

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha bocciato una bozza di risoluzione proposta dalla Russia che “condannava l’aggressione contro la Siria da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati, in violazione delle leggi internazionali e della Carta delle Nazioni Unite”. Il testo ha ottenuto solo 3 voti a favore (Russia, Cina e Bolivia), 8 contrari e 4 astenuti. Non è stato necessario il veto di Usa, Gran Bretagna e Francia.

Il patriarca di Mosca Kirill, capo della Chiesa ortodossa russa, ha reso noto oggi di aver discusso con Papa Francesco degli avvenimenti in Siria. Lo riferisce la Tass. Kirill ha affermato che la Chiesa ortodossa russa intende continuare il dialogo col Vaticano per “fermare lo spargimento di sangue in Siria”. “Abbiamo intrapreso questa iniziativa – ha detto Kirill ai giornalisti nella sua residenza a Peredelkino – consci che i cristiani non possono rimanere indifferenti di fronte a ciò che avviene in Siria. Il nostro è stato un chiaro dialogo di pace”.

La

Ti potrebbero interessare anche:

Casini: "Balliamo da soli, non saremo la stampella di nessuno"
ELEZIONI/ In Liguria Berlusconi lancia Minzolini, popolo di Scajola in rivolta: voteremo altri
Lampedusa si svuota, inizia il trasferimento dei profughi
Monte Paschi Siena, 5.500 esuberi e 600 filiali da chiudere
Stati Uniti, niente accordo sul bilancio: scatta lo "shutdown"
Elezioni, affluenza in aumento. Alle 12 ha votato il 19,29%



wordpress stat