| categoria: Dall'interno

Il papà dice ‘metti via il cellulare’, 12enne si taglia il polso

e8027fef905d39dcdbbbd1f5557e61d6 Litiga con il papà che le chiede di lasciare lo smartphone e lei, a 12 anni, dipendente dal suo cellulare, si taglia un polso, procurandosi una lieve ferita.
Una lesione superficiale, medicata con una pomata ed un cerotto.
La medicazione viene notata da una insegnante che chiede spiegazioni alla 12enne la quale racconta del litigio con il padre a causa del cellulare e anche dello schiaffo ricevuto dal genitore durante il litigio e del suo tentativo di tagliarsi un polso. L’insegnante segnala tutto al Tribunale per i minorenni e interviene l’autorità giudiziaria che decide l’allontanamento dalla famiglia della ragazzina che ora si trova in una comunità gestita da suore. Il padre è indagato per maltrattamenti. La notizia è riportata sul Nuovo Quotidiano di Puglia.

Ti potrebbero interessare anche:

ANCONA/ Si getta dal balcone di casa, depresso per la figlia disabile
Ancora allarme valanghe, un morto in Valle d'Aosta
Finanza nella sede Rai di Roma, indagini su spese di viaggio di Monica Maggioni
MIGRANTI: SAVE THE CHILDREN, SU 18.300 MINORI SOLO 567 IN AFFIDO FAMILIARE NEL 2017
DIPENDENTE DEVE AVERE TFR MA L'UDIENZA VIENE RINVIATA AL 2020
PROCURA CHIEDE PROCESSO PER OLIVERIO E SINDACO COSENZA



wordpress stat