| categoria: Dall'interno, Senza categoria, società

Istat: Italia più vecchia, vita media crescerà di 5 anni

ITALIA PAESE DI CENTENARIItalia Paese sempre più vecchio. Secondo il report dell’Istat sul futuro demografico del Paese la sopravvivenza è prevista in aumento. Entro il 2065 la vita media crescerebbe di oltre cinque anni per entrambi i generi, giungendo a 86,1 anni e 90,2 anni, rispettivamente per uomini e donne (80,6 e 85 anni nel 2016). L’incertezza associata assegna limiti di confidenza compresi tra 84,1 e 88,2 anni per gli uomini e tra 87,9 e 92,7 anni per le donne. Nel 2065, ovvero tra 47 anni, la popolazione italiana sarà – però, secondo il report – pari a 54,1 milioni, con una flessione, rispetto al 2017 di 6,5 milioni. Nello stesso studio, si stima che in Italia la popolazione residente nel 2045 sarà pari a 59 milioni, con una flessione, rispetto al 2017 – quando era pari a 60,6 milioni – di 1,6 milioni.

Le future nascite non saranno sufficienti a compensare i futuri decessi: dopo pochi anni di previsione il saldo naturale raggiunge quota -200 mila, per poi passare la soglia -300 e -400 mila nel medio e lungo termine. In questo periodo la fecondità è prevista in rialzo da 1,34 a 1,59 figli ma l’incertezza aumenta lungo il periodo di previsione, oscillando, al 2065, tra l’1,25 e l’ 1,93 figli per donna.

Ti potrebbero interessare anche:

Sardegna/ Cappellacci: 'Sospensione dei tributi dopo l'alluvione è atto dovuto'
“Calici Eccellenti & i piaceri dell’Estate Romana” domani a Palazzo Brancaccio
INNOVAZIONE/ Con tecnologia ai fornelli la cucina 2.0 diventa ecofriendly
Kosovo, Thaci eletto presidente, scontri in piazza
Agli atleti della maratona di Sciacca, nel pacco gara anche bottiglie di vino zibibbo scadute nel 20...
Pontida, vecchia e nuova Lega si confrontano



wordpress stat