| categoria: sport

BLITZ SALVEZZA DEL CHIEVO A BOLOGNA

Bologna chiude tra i fischi, il Chievo passa al Dall’Ara, tira un sospiro di sollievo e vede la salvezza, dopo un primo tempo in cui aveva visto i fantasmi della retrocessione: Giaccherini e Inglese, nella ripresa, firmano la rimonta e tengono a galla una squadra chiamata a blindare il traguardo all’ultima giornata con il Benevento. Per il Bologna, invece, il traguardo è già tagliato, ma arriva la ventesima sconfitta stagionale, che fa scoppiare la contestazione: piovono fischi all’indirizzo della squadra e del tecnico, beccato dai cori ‘Donadoni vaffa…’ e ‘pagaci il bigliettò, a riprendere una dichiarazione dell’allenatore che aveva invitato i tifosi scontenti ad andare a vedere Real Madrid e Barcellona alla vigilia della trasferta in casa della Sampdoria. Donadoni ripesca Destro, Palacio, Helander, Dzemaili, Pulgar nel giorno in cui al Dall’Ara si festeggiano, nel pre-partita, Maifredi e la squadra che nell’87-88 firmò la promozione. Il Bologna fa la partita con Verdi intenzionato a lasciare il segno in quella che potrebbe essere l’ultima gara al Dall’Ara con la maglia rossoblù addosso. Il numero 9 reclama il rigore all’11’ su intervento di Dainelli, ma Pairetto sorvola. Non così un minuto dopo, sul mani in area di Hetemaj, su conclusione di Masina: Verdi trasforma (decimo gol stagionale) e regala il vantaggio. Il Bologna non si ferma. De Maio sfiora il raddoppio sugli sviluppi di un piazzato, Sorrentino salva il Chievo su Destro e Dainelli fa altrettanto su Palacio, mentre dagli altri campi arrivano le notizie dei vantaggi di Udinese, Cagliari e Spal. I clivensi provano a scuotersi, ma Castro prima sbaglia mira non approfittando dello svarione di Masina sull’assist di Giaccherini e poi viene fermato dalla traversa sugli sviluppi di un corner battuto da Birsa. All’intervallo la squadra di D’Anna è virtualmente retrocessa. Serve una scossa emotiva e arriva nell’intervallo. Il Bologna frena, e nella ripresa è tutto un altro Chievo. Al pronti via è subito pari con una perla dell’ex di turno Giaccherini, che al volo di sinistro mette la palla all’incrocio, prima di esultare e scatenare i fischi dei tifosi rossoblù. I fischi vanno poi in direzione di Donadoni al momento del cambio di Destro (è il sesto minuto). L’inerzia gira e va tutta in favore del Chievo, che prima reclama un rigore per atterramento di Helander su Castro e poi sorpassa con Inglese, che scherza tanto Helander quanto De Maio prima di firmare il vantaggio ospite. Il Chievo torna a galla, vede la salvezza a un passo. Il Bologna, pur salvo, sprofonda: sconfitto e contestato

Ti potrebbero interessare anche:

Australia: bis Errani-Vinci in doppio
F1/ Hamilton re d'Inghilterra rivede il titolo
Formula 1, Alonso resta in ospedale a Barcellona: "ma è tutto ok"
F1, Rosberg trionfa in Austria. Hamilton secondo, Vettel giù dal podio
Mourinho via dal Chelsea? C'è una clausola da 50 milioni
SCI/ Frattura a una vertebra per Mayer, stara fuori un mese



wordpress stat