| categoria: editoriale

Attenti a quei due. Ma se Mattarella perde la pazienza

Se Mattarella perde la pazienza sono dolori. Il presidente sembra un maestro di scuola alle prese con due alunni fuori controllo. Non si fida di Salvini e Di Maio e delle loro buone intenzioni ed è scettico sull’intera operazione, ma le regole prevedono che prima di bocciare e punire si debba cercare il recupero. Ma i due la stanno tirando troppo in lungo, e appare evidente che hanno fatto il passo più lungo della gamba. Il Colle ha la responsabilità del Paese e deve trovare delle soluzioni alternative, un altro governo tecnico, un governo del presidente che ci porti alle elezioni? Il fatto è che quei due non sembrano in grado di arrivare fino in fondo, la politica è un mestiere, governare è un’arte, loro sono immaturi. Nel senso che non si sono mai trovati a gestire una situazione delicata come questa. E la loro inesperienza la paghiamo tutti. Nei salotti televisivi si chiosa e si discute in modo stucchevole, noioso, sgradevole. Tutti fanno previsioni, nessuno sa sul serio come andrà a finire.

Ti potrebbero interessare anche:

Quanto valgono le promesse elettorali del professore
E piantiamola con la Concordia, questa informazione è da buttare
Sanremo e l'Italia che vorremmo
Marino e la teoria del complotto. C'è un regista dietro al linciaggio?
Gli sgarbi quotidiani del sindaco di Roma
Informazione pericolosa, quando i giornali passano il limite



wordpress stat