| categoria: Cultura

Morto lo scrittore Philip Roth, vinse il Pulitzer nel 1998

È morto Philip Roth, uno degli scrittori più importanti ed influenti del ventesimo secolo che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della letteratura americana. Aveva 85 anni, si è spento nelle scorse ore in un ospedale di New York in seguito ad una insufficienza cardiaca, ha confermato il suo agente Andrew Wylie. Autore tra gli altri di ‘Pastorale Americanà, per cui ha vinto il Premio Pulitzer nel 1998, e di ‘Lamento di Portnoy’, è stato uno scrittore prolifico; il suo lavoro è considerato un’esplorazione profonda e critica dell’identità americana. Sesso, religione e morale i suoi temi ricorrenti, in una produzione vasta e punteggiata da figure letterarie iconiche, da David Kepesh ad Alexander Portnoy.

Ti potrebbero interessare anche:

Opera di Roma, un trionfo l'Ernani diretto da Riccardo Muti
MOSTRE/ I capolavori di Alberto Giacometti alla Galleria Borghese
L’Arte festeggia le donne: 8 marzo al Museo. Per tutte ingresso gratuito nei Musei Civici della Capi...
Lumsa: ecco la promessa Genovesi per i futuri economisti
Donne: in aumento nelle istituzioni ma non nei posti di comando
Ravenna dedica parco letterario a Dante



wordpress stat