| categoria: Dall'interno

ABORTO: PD, IN LOMBARDIA CONCORSI AD HOC PER NON OBIETTORI

«La carenza di medici non obiettori fa sì che i pochi che praticano l’aborto abbiano un carico di lavoro altissimo. In Lombardia devono fare 3 interventi alla settimana, talvolta spostandosi fra diversi presidi, a fronte di 1,3 in Piemonte 1,2 in Veneto, questo anche per il fatto che solo il 63,9% delle strutture che hanno il reparto di ostetricia e ginecologia effettuano l’interruzione di gravidanza. In alternativa, le Ats sono costrette a ricorrere a personale esterno, cioè a medici gettonisti, che si recano negli ospedali esclusivamente per questo tipo di intervento e per i quali nel 2017 sono stati spesi 147.504 euro». Lo sottolinea la consigliera regionale del Pd, Paola Bocci, presentando i dati dell’indagine sull’applicazione della legge 194 in Lombardia. «Alla Regione – sottolinea Bocci – chiediamo di attuare la legge 194 in tutte le sue parti. Questo obiettivo deve essere raggiunto anche con l’assunzione di ginecologi non obiettori tramite concorso ad hoc, laddove ci sia una carenza, così come è stato fatto in Lazio dalla giunta Zingaretti». Per quanto riguarda la pillola abortiva Ru486 «chiederemo con una mozione in Consiglio che sia incentivato, promuovendo procedure di ricovero meno restrittive, l’uso del metodo farmacologico nel rispetto della legge 194 che mira a tutelare la salute fisica e psichica della donna» annuncia Bocci. Sui consultori, infine, «chiediamo alla Regione di tornare a investire in queste strutture, senza le quali l’obiettivo della 194, ridurre a zero il numero delle interruzioni di gravidanza, non potrà mai essere raggiunto» conclude la consigliera.

Ti potrebbero interessare anche:

MONUMENTI/ "Scandaloso, il 70% dei biglietti in mano ai privati"
Sciopero di bus e metro, adesione alta, disagi nelle città
Bullismo: la proposta di legge da un anno in Parlamento. Che fine ha fatto?
Cibi scadenti a bambini e malati: sequestro da 1,5 milioni a Benevento per il servizio mensa
Una multa da 284 euro e salvi la patente dalla sospensione o dalla decurtazione dei punti
Venezia ci prova, daspo urbano a chi offende il decoro



wordpress stat