| categoria: esteri

Gaza: razzi sul Neghev, nuovi attacchi aerei sulla Striscia

Clashes after Friday Prayers in GazaLa tacita tregua raggiunta giorni fa fra Israele e Hamas è in bilico dopo una nottata di fuoco in cui da Gaza sono stati sparati razzi verso località israeliane di confine, nuovi attacchi a cui l’aviazione israeliana ha già reagito colpendo obiettivi dei gruppi armati palestinesi. Non si hanno notizie di vittime. Ieri aquiloni incendiari palestinesi hanno causato gravi danni nei campi agricoli israeliani di confine. Decine di ettari sono bruciati.

I razzi palestinesi sono stati lanciati verso diverse località del Neghev occidentale, ma sono stati intercettati in volo dal sistema di difesa Iron Dome. In reazione – precisa il portavoce militare – l’aviazione israeliana ha colpito “cinque obiettivi terroristici e, nel Nord della Striscia, un impianto della forza navale di Hamas”. Secondo la radio militare nella nottata Israele ha colpito complessivamente 15 obiettivi palestinesi a Gaza: 10 dopo i lanci di razzi di ieri sera e altri cinque stamane, dopo gli attacchi palestinesi notturni.

La popolazione della zona ha trascorso la intera nottata nei rifugi. “Israele – ha aggiunto il portavoce – considera l’organizzazione terroristica di Hamas responsabile di tutti gli eventi che provengono dalla striscia di Gaza ed in particolare i gravi attacchi che sono stati lanciati contro Israele ed i suoi civili” e “se continua a fare affidamento sul terrore invece di risolvere i problemi che affliggono i civili di Gaza, continuerà a pagare un prezzo pesante che aumenterà se necessario”.

Ti potrebbero interessare anche:

MALI/ "La Francia farà la fine degli Usa in Afghanistan
Maduro a Roma sulle orme di Chavez. Alleanza-chiave con l'Italia
Crimea nel caos, Ianukovich in Russia: io presidente
Isis, fosse comuni a Tikrit, forse 1700 corpi
Mosca bombarda la roccaforte dell'Isis. Siria, ok ai colloqui di pace
Germania: allarme ad Amburgo, 68 persone intossicate



wordpress stat