| categoria: sport

F1: Vettel trionfa in Canada e torna leader Mondiale

F1-Canadian GP Auto Racing
Trionfo di Sebastian Vettel nel Gran premio del Canada, settima prova del Mondiale di Formula 1. E’ la terza vittoria stagionale per il ferrarista, che ha preceduto sul traguardo Valtteri Bottas, secondo con la Mercedes, e Max Verstappen, terzo su Red Bull. Giù dal podio, nell’ordine, la Red Bull di Daniel Ricciardo, la Mercedes di Lewis Hamilton e la Ferrari di Kimi Raikkonen, sesto. Vettel torna leader della classifica piloti con un punto di vantaggio su Hamilton.

Vettel: “Una sola parola oggi, perfetti” – “Perfetto è la parola giusta oggi”: così Sebastian Vettel saluta la vittoria della Ferrari in Canada, 50ma in carriera, che ha riportato anche in testa al Mondiale. “E’ stato incredibile – le sue parole a Sky a fine gara – e poi vincere qui, in un circuito tanto significativo per Ferrari è stato bellissimo. la mia 50ma vittoria conta fino a un certo punto, conta la vittoria della Ferrari che era tanto che non vinceva qui. Insomma, sono contento”, chiude Vettel secondo il quale “la strada per il Mondiale è ancora lunga, ma oggi è stato è un buon effetto collaterale”. Soddisfatto anche Valtteri Bottas: “La Ferrari è sembrata più veloce fin dal primo gito – ammette – Credo che oggi per noi oggi questo fosse il massimo risultato. Ieri è stata una questione di centesimi, certo con la pole poteva andare diversamente ma oggi più di così non potevamo fare niente”, conclude il pilota Mercedes.

Arrivabene: “oggi gran macchina e gran pilota” – “Sebastian ha guidato bene ma ha anche avuto una gran macchina. I ragazzi da giovedì hanno fatto un gran lavoro e questo è il risultato”. Cosi’ team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene, commenta il trionfo di Vettel nel Gp del Canada, che il Cavallino non conquistava dal 2004, ai tempi d’oro di Michael Schumacher. “La Ferrari è una grande squadra – ha proseguito ai microfini di Sky Sport – ma serve anche un grande pilota. Oggi è mancato un po’ Kimi. Il campionato comunque è lungo e stiamo calmi e tranquilli. Andiamo avanti seriamente con il lavoro. Vogliamo scrivere qualcosa di bello, se possiamo e vogliamo. E tutti lo vogliamo”.

LA GARA – Immediato intervento della safety car nel Gp del Canada di Formula 1, settima gara del Mondiale. Al primo giro dopo la partenza, che aveva visto Sebastian Vettel scattare bene dalla pole position tenendo dietro la Mercedes si Valtteri Bottas, Hartley (Toro Rosso) e Stroll (Williams) sono entrati in collisione, distruggendo le rispettive vetture e obbligando la direzione corsa a congelare la gara. In testa, dietro a Vettel e Bottas, hanno mantenuto le posizioni della griglia Max Verstappen (Red Bull) e Lewis Hamilton (Mercedes), mentre Raikkonen è stato infilato da Daniel Ricciardo perdendo momentaneamente il quinto posto. La gara è ripresa regolarmente quarto giro.

Sebastian Vettel si mantiene in testa al Gp del Canada dopo aver percorso 35 dei 70 giri previsti. Il ferrarista tiene un ritmo regolare, inseguito a tre/quattro secondi da Valtteri Bottas. I due devono ancora fare il pit stop, già assolto invece dalle Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, rispettivamente terzo e quarto. Kimi Raikkonen ha cercato di guadagnare una posizione su Lewis Hamilton al pit, mancando al momento l’obiettivo di un soffio.

Ti potrebbero interessare anche:

FIGC/ Tavecchio si sfoga, trattato come un killer
Euro 2016, Francia-Irlanda 2-1: ci pensa Griezmann
I borghi più belli tra le montagne d’Abruzzo
Serie B: il Cittadella cade a Perugia, Verona da solo al comando
L'Inter rinasce a San Siro, Lazio ko: 3-0
Napoli-Sampdoria 2-1, per ora partenopei al secondo posto



wordpress stat