| categoria: Roma e Lazio

Castelli Romani, albergo in mano alla ‘Ndrangheta: 3 arresti e sequestri per 4 milioni

La ‘ndrangheta era riuscita a penetrare un albergo, ristorante e B&B a Rocca di Papa, ai Castelli Romani. È quanto emerso da un’indagine della Squadra Mobile di Roma coordinata dalla locale Procura Distrettuale Antimafia. Agenti della Squadra Mobile stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip su richiesta della DDA, nei confronti di 3 persone ritenute legate alla pericolosa cosca Molè di Gioia Tauro. Contestualmente si sta eseguendo un sequestro preventivo per un valore di circa 4 milioni di euro.

Intestazione fittizia di beni, trasferimento fraudolento di valori in concorso, finalizzato a eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniali: queste le accuse per le tre persone arrestate. Contestualmente si sta eseguendo un provvedimento di sequestro preventivo di beni, società, ditte ed immobili, situati a Rocca di Papa e Gioia Tauro per un valore di circa 4 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche:

Fiumicino, l'arenile che non c'è più. Stabilimenti in pericolo
Salva una donna nel Tevere, polizia gli rilascia il permesso di soggiorno
Parte la corsa per il Campidoglio, Marchini "in solitaria"
Rifiuti a Roma, Montanari all'Ecomafia: "Obiettivo, dimezzare i rifiuti urbani
Meteo: weekend di fuoco tra caldo e afa. Nella capitale 40 gradi percepiti
E SONO 16/ Campidoglio, quarto rimpasto in giunta: arrivano Gatta e Castiglione



wordpress stat