| categoria: sanità

SANITÀ: ZAIA, I PUNTI NASCITA NON SI TOCCANO

«Io ho sempre difeso i punti nascita. Questo è un effetto del decreto della Lorenzin che ha ormai quasi tre anni e in Veneto, nonostante questa volontà messa nero su bianco di chiudere tutti i punti nascita al di sotto dei 500 parti in Veneto, non se n’è chiuso uno». Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia rispondendo alle domande dei giornalisti in occasione dell’inaugurazione della «Teen zone» nel reparto di Oncoematologia padiatrica dell’ospedale di Padova. «Sono convinto che quelli del Veneto debbano continuano ad essere difesi – ha assicurato – da noi i punti nascita non si toccano. Vedo che qualcuno che non se n’è mai preoccupato in questi due anni e mezzo, ora si preoccupa, ma forse c’è la politica dietro. Voglio però che sia chiaro che si tratta di una coda del decreto Lorenzin, non di una nostra invenzione».

Ti potrebbero interessare anche:

Vendola inaugura un servizio di odontoiatria sociale
Aumenta la spesa degli italiani per ticket sui farmaci
Medici. “Stressati e insoddisfatti” . Per 7 su 10 vita privata rovinata. E il 40% si ammala
FOCUS/ Ippolito (Spallanzani) , svolta con il vaccino per Ebola. Ora va garantito
Le parole amiche delle persone con demenza
VACCINI: IPOTESI OBBLIGO CERTIFICATI SOLO PER MORBILLO



wordpress stat