| categoria: In breve

SCIERI: MICROSPIE, ‘SE MI INCASTRANO, CI MUOIO IN CARCERÈ

Intercettazioni ambientali, con microscopie collocate sulle auto dei familiari, hanno incastrato Alessandro Panella, l’ex caporal maggiore in ferma prolungata della Folgore arrestato in esecuzione di una misura cautelare ai domiciliari per concorso in omicidio volontario nella morte di Emanuele Scieri il 13 agosto 1999 alla caserma ‘Gamerrà di Pisa al culmine di un’aggressione violenta mascherata da atto di nonnismo. Tra queste, è rilevante, secondo il gip Giulio Cesare Cipolletta, una conversazione captata tra Panella e il fratello nella quale, scrive il gip, «di fronte all’ottimismo del fratello sugli anni di carcere a cui potrà essere condannato, Panella risponde: ‘Se stavolta riescono a incastrarmi, mi sa che ci muoio in carcerè»

Ti potrebbero interessare anche:

Londra, il principe Filippo non sta bene
Carabinieri, Alberto Maestri nuovo comandante Gruppo Roma
LATINA/ Si lancia dalla finestra del liceo, forse dopo una lite con la ragazza. Gravissimo
Telecom, dopo Sky tratta con Mediaset per accordo sui contenuti
Cinema, torna in sala "I Pugni in tasca" restaurato"
SALUTE: MEDICI E TATUAGGI? IN ITALIA DOMINA DISCREZIONE



wordpress stat