| categoria: In breve

SCIERI: MICROSPIE, ‘SE MI INCASTRANO, CI MUOIO IN CARCERÈ

Intercettazioni ambientali, con microscopie collocate sulle auto dei familiari, hanno incastrato Alessandro Panella, l’ex caporal maggiore in ferma prolungata della Folgore arrestato in esecuzione di una misura cautelare ai domiciliari per concorso in omicidio volontario nella morte di Emanuele Scieri il 13 agosto 1999 alla caserma ‘Gamerrà di Pisa al culmine di un’aggressione violenta mascherata da atto di nonnismo. Tra queste, è rilevante, secondo il gip Giulio Cesare Cipolletta, una conversazione captata tra Panella e il fratello nella quale, scrive il gip, «di fronte all’ottimismo del fratello sugli anni di carcere a cui potrà essere condannato, Panella risponde: ‘Se stavolta riescono a incastrarmi, mi sa che ci muoio in carcerè»

Ti potrebbero interessare anche:

Un appartamento regalato dal Cavaliere alla Began nel mirino dei pm
La casa infanzia di John Lennon venduta per 560 mila euro
MILANO/ Muore uscendo dalla metro, malore forse dopo una tentata rapina
VENETO/ Il presidente Zaia dichiara guerra all'embargo
Manifestanti curdi in sede Rai Milano
ROMA/ Il Corpo forestale dello Stato avrà una sede a Casale Strozzi



wordpress stat