| categoria: Dall'interno, primo piano, Senza categoria

ORRORE/ Mutilavano vittime consenzienti per frodare le assicurazioni

0511ba4021cd5c55b73008eb8202251fSgominate a Palermo due organizzazioni criminali, undici fermi

Mutilavano arti per frodare le assicurazioni. Due organizzazioni criminali sono state individuate dalla Polizia di Palermo che sta eseguendo undici fermi emessi dalla procura. La storia è di quelle agghiaccianti e avveniva con l’accordo delle vittime. Gli uomini della Squadra mobile siciliana hanno evidenziato la particolare violenza degli adepti delle due organizzazioni che scagliavano pesanti dischi di ghisa, come quelli utilizzati nelle palestre sugli arti delle vittime, in modo da procurare delle fratture che spesso menomavano le parti coinvolte costringendole anche per lunghi periodi all´uso di stampelle e a volte alla sedia a rotelle.

Le indagini hanno permesso di ricostruire anche la vicenda che ha coinvolto un cittadino tunisino, trovato morto su una strada alla periferia di Palermo, nel gennaio del 2017. La morte, in un primo momento era stata considerata come un incidente stradale. In realtà, l’uomo aveva fratture multiple che gli erano state provocate dagli appartenenti a una delle due bande proprio per inscenare un finto incidente.
La Polizia ha anche accertato che le vittime compiacenti venivano reclutate dai membri delle organizzazioni in luoghi frequentati da soggetti ai margini della società, tra questi tossicodipendenti, persone con deficit mentali o affetti da dipendenza da alcol, e con grandi difficoltà economiche, attratti dalle promesse di facili guadagni. Tutto avveniva in modo molto rudimentale e spesso le vittime venivano stordite da potenti dosi di anestetico procurate da uno dei soggetti fermati, tra i quali un’infermiera in servizio presso l´ospedale Civico di Palermo. Questo per attenuare le grida di dolore delle vittime.

Ti potrebbero interessare anche:

LECCE/ Depardieu contro la movida notturna, troppo chiasso
Primo maggio: la Cei, ascoltare il grido dei precari
Gelato a primavera, trentesima edizione, consegnate oltre 18mila cartoline alle scuole elementari e ...
EXPO/ La dura vita di slow food nel paese del fast food
Iran, raggiunto l'accordo sul nucleare
INFERNO DI GENOVA/ I MORTI SONO 37, E ORA BUFERA SU AUTOSTRADE



wordpress stat