| categoria: Roma e Lazio

Il Campidoglio blinda Fontana di Trevi?

«Ieri mercoledì 8 agosto abbiamo fatto un sopralluogo con la commissione capitolina IX Commercio del percorso che va da Fontana di Trevi a via del corso. Presenti il Comandante Stefano, l’assessorato allo sviluppo Economico, il dipartimento sviluppo Economico, il Municipio I. Abbiamo potuto verificare alcune problematiche mitigate in quell’occasione dalla presenza e dall’azione della Polizia Locale. Avendo visitato la Fontana in orario serale due giorni prima avevo rilevato la presenza di almeno 25 venditori abusivi di bottigliette d’acqua, braccialetti, giocattoli, accessori di arredamento etnici ed altri abusivi oltre ad una presenza di persone elevatissima che rendeva »pericolosa« la fruizione di questo meraviglioso spettacolo da parte dei turisti e dei Romani Pur comprendendo la difficoltà nella repressione dell’abusivismo in tutto il territorio cittadino ho raccomandato al Comandante una presenza costante in questo luogo simbolo della città. Ho anche ipotizzato la valutazione di misure di controllo degli accessi alla piazza senza uso di barriere, ma solo con l’impiego di personale competente nelle vie di accesso alla piazza per prevenire alla fonte la presenza degli abusivi e l’accesso di un numero di persone troppo elevato che possa mettere a rischio la sicurezza dei cittadini e dei turisti, il decoro e l’integrità dei luoghi. Ho detto che di questo discuteremo con tutti gli attori: Assessorato e Presidenza delle commissioni Commercio, Mobilità e Cultura e Turismo». Così su Facebook Andrea Coia, presidente della commissione capitolina Commercio

Ti potrebbero interessare anche:

Maxiconcorso, le carte in Procura ma si va avanti. Marino lascia la patata bollente a Nieri
Allerta Tevere, dopo la notte del nubifragio può andare anche peggio
Renzi "sfiducia" Marino, il Giubileo affidato al prefetto Gabrielli?
MAFIAROMA/ Marino prepara fase2, Sabella contro Pecoraro
Equitalia, arriva la cartella 'amica': debiti rateizzati e pagamenti personalizzati
IL PERSONAGGIO/ L'assessore della discordia che imbarazza Zingaretti



wordpress stat