| categoria: sanità

VIRUS DEL NILO: PRIMO CASO A PORDENONE MA NON C’È ALLARME

PORDENONE, 17 AGO – Primo caso di infezione dovuta al virus West Nile a Pordenone, come ha reso noto l’Azienda sanitaria locale in un comunicato. Secondo quanto si è appreso, non ci sarebbero rischi per l’incolumità della persona che è risultata affetta. La circostanza ha tuttavia indotto l’amministrazione comunale a emanare un’ordinanza ‘contingibile ed urgentè di disinfestazione di una limitatissima area pubblica e privata per eliminare ogni focolaio larvale, tra via San Gregorio Alta e una piccola porzione di via Buozzi. L’intervento sarà effettuato da personale di una ditta specializzata e comporterà prudenza nel comportamento dei residenti (chiudere porte e finestre dalle 14.30 alle 19, divieto di utilizzo dei condizionatori, animali tenuti al chiuso). Durante il trattamento sarà inoltre vietato il transito di veicoli, ciclisti, pedoni e animali.

Ti potrebbero interessare anche:

Riabilitazione a singhiozzo in Italia, due terzi delle regioni sotto lo standard minimo
Anche la sanità lombarda scricchiola, 252 giorni per una visita. Ambulatori aperti anche la sera?
In Italia domina il "turismo sanitario". Si spostano in quasi 800mila, soprattutto per pro...
Reumatologi, sulla appropriatezza degli esami la decisione spetta agli specialisti
Bufera sulla sanità marchigiana, dopo gli appalti truccati spuntano autisti privati e una vacanza a ...
Verdi denunciano: "Scarafaggi in ospedale a Napoli"



wordpress stat