| categoria: attualità

Nave Diciotti, Salvini: “Soltanto i bambini possono scendere”

“Ci sono bambini? Scendano, anche subito”. Matteo Salvini, il ministro dell’Interno, non arretra sulla Diciotti, la nave militare italiana ormeggiata da due giorni a Catania, con a bordo 177 migranti: solo i minori non accompagnati possono sbarcare, dichiara il titolare del Viminale in diretta Facebook, “nonostante l’Europa vigliacca”. Ma gli altri, tutti gli altri, devono restare a bordo. Fino a quando? Non si sa. In serata tutti i 27 minori non accompagnati che erano a bordo sono scesi a terra per raggiungere strutture di accoglienza.

E se la Procura di Agrigento valuta l’ipotesi di aprire un’inchiesta per sequestro di persona contro ignoti, Salvini non fa una piega. Anzi, con tono di sfida, afferma: “Non sono ignoto. Sono qua. Sono Matteo Salvini. Senatore e ministro dell’Interno con mandato preciso di difendere i confini e occuparsi della sicurezza di questo Paese. Mi volete indagare? Indagatemi. Mi volete processare? Processatemi. Ho spalle larghe. Ma con il mio permesso, a parte i bambini, non sbarca nessuno. Se vuole intervenire il presidente della Repubblica lo faccia. Se vuole intervenire il premier lo faccia. Ma per me l’Italia ha già dato. Se l’Europa non fa il suo dovere, per quanto mi riguarda le navi, come arrivano, possono tornare indietro”. Il ministro dell’Interno, in tarda serata, rilancia e chiama il “suo” popolo a sostenerlo: “Se mi arrestano, mi venite a trovare amici?” chiede su Twitter. Con tanto di faccina sorridente.

Ti potrebbero interessare anche:

Ingroia, la mia squadra: io premier e giustizia, Travaglio all'informazione, Mannoia alla cultura
Ultimo Angelus "blindato". Fedeli-agenti a San Pietro, tiratori sui tetti
DIETRO I FATTI/ Quando l'amore mette fine a malattia e sofferenza
Forte scossa di terremoto avvertita nel centro Italia. Paura a Roma
Berlino, pistola di Amri la stessa che uccise l'autista del camion della strage
Migranti, Merkel: 'Accogliamo le esigenze dell'Italia'



wordpress stat