| categoria: Dall'interno, sanità

Anziano stroncato da febbre del Nilo: è la nona vittima in Veneto

Un paziente di 83 anni colpito dal virus West Nile è deceduto questa mattina all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Si tratta della nona vittima in Veneto quest’anno.

Ricoverato da venerdì 24 agosto scorso nel reparto di Medicina e poi trasferito alla Medicina d’urgenza, il paziente, residente in un comune della Bassa Trevigiana e reduce da una vacanza in una località balneare, era stato accolto al Pronto soccorso in stato confusionale e con febbre alta.

Diagnosticata l’encefalite, gli operatori sanitari hanno ritenuto possibile che l’anziano, fosse colpito anche dall’infezione da West Nile. L’infezione ha trovato conferma con l’esame sierologico.

Venerdì la Regione Veneto ha varato un piano di disinfestazione da 500 mila euro.

Ti potrebbero interessare anche:

Quattro italiani su dieci spinti verso il privato, tutta colpa delle liste d'attesa
Hiv, mai tanti casi in Europa. Oltre 136mila nel 2013
Differenza Donna contro il rapper Emis Killa: "Esprime uomo violento"
Legambiente, in Italia cementificato il 7% del territorio
DIETRO I FATTI/ Cronache scolastiche di ordinaria follia, Ministro, mi faccia tornare a scuola
Un nuovo dispositivo indossabile consente di diagnosticare disturbi motori nei neonati



wordpress stat