| categoria: sport

LAZIO RITROVA SUCCESSO, INZAGHI: ‘VITTORIA MERITATÀ

La Lazio centra il suo primo successo in campionato e smuove la sua classifica. Contro un Frosinone combattivo fino alla fine all’Olimpico la spunta la squadra di Simone Inzaghi su misura grazie a un gol di Luis Alberto in avvio di secondo tempo. «Mi sono arrabbiato perché sono mancati altri gol ma per noi era importante vincere – ha spiegato il tecnico biancoceleste – Ho fatto i complimenti ai miei ragazzi perché non era semplice, il Frosinone si è organizzata bene e quando ripartiva lo faceva bene. Dopo il vantaggio dovevamo fare il raddoppio, ma ora ci sarà la sosta e abbiamo bisogno di mettere minuti sulle gambe. Questa estate abbiamo fatto un discreto lavoro e tra poco si vedranno i primi frutti. La vittoria di oggi si porta via tante tossine del passato, ce la meritavamo». Un Inzaghi che continua a martellare sui soliti undici dello scorso anno: «Giocano sempre gli stessi perché per me hanno fatto bene, ma io avrò bisogno di tutti e tra poco inizierà il tour de force di Europa League. La sostituzione di Immobile? Sappiamo che vuole stare sempre in campo per far gol, ma a dieci minuti dalla fine avevo bisogno di Caicedo che mi tenesse qualche palla. Alla fine ci siamo abbracciati e gli faccio l’in bocca al lupo per la Nazionale». Il salvatore della serata è Luis Alberto, finalmente in rete dopo le prime due gare in cui con Napoli e Juve era apparso sottotono: «Oggi contava solo la vittoria – dice lo spagnolo a fine match – Ora avremo la sosta per lavorare e ritrovare sia la condizione fisica che mentale. La Champions? Ci dobbiamo riprovare». Contento della prestazione dei suoi Moreno Longo, che ha evidenziato più i meriti di aver creato più di un grattacapo alla squadra di Inzaghi che non i demeriti nel subire le occasioni biancocelesti: «Abbiamo atto una buona partita – ha spiegato in conferenza stampa Longo – concedendo poco e difendendoci bene creando quattro cinque occasioni importanti. Non capita a molti di riuscire a farlo in casa della Lazio. Se fossimo andati via da qui con un pareggio non avremmo rubato nulla. Ho visto un passo in avanti della mia squadra che ci fa ben sperare. Faremo l’impossibile per raggiungere l’obiettivo della salvezza e accontentare una tifoseria straordinaria. Non vediamo l’ora di giocare la prima partita in casa».

Ti potrebbero interessare anche:

Super Pazzini affonda il Bologna, il Milan continua la rincorsa
Mercato boom della Juve, arriva Anelka. E ora tocca a Lisandro Lopez
DAKAR/ Bagno di folla a Rosario, in 500mila per il via
IL PUNTO/ Calcio sotto assedio, minacce e devastazioni in mezza Italia
Bologna-Juventus 0-3, per i bianconeri vale il secondo posto
JUVENTUS-MILAN 1-0, rossoneri a picco



wordpress stat