| categoria: spettacoli & gossip

BOCELLI IN TRIONFO ALL’ARENA PER SHOW DI LIRICA E SOLIDARIETÀ

Andrea Bocelli in trionfo all’Arena di Verona con «La Notte di Andrea Bocelli», un grande show di musica e solidarietà – condotto da Milly Carlucci – che ha visto il tenore sommerso dall’affetto e dalla stima di un pubblico di 13mila persone, in una notte magica in cui sono risuonate le note immortali del Belcanto. Sono state proposte pagine celeberrime dell’opera lirica come «Nessun Dorma», tratta da «Turandot», «Va Pensiero» da «Nabucco», «La donna è mobile» dal «Rigoletto», «Che gelida manina» da «La Bohème», «Te Deum» da «Tosca», «Libiamo» da «Traviata». Le arie sono state eseguire con una maestosa teatralizzazione a livello scenico e coreografico e originali interazioni con le altre arti. Ad arricchire la serata, l’esecuzione in assoluta anteprima da parte di Bocelli di alcuni dei brani inediti del nuovo album «Sì», in uscita il prossimo 26 ottobre. Sul palco oltre 400 artisti nei loro splendidi costumi, l’Orchestra e il Coro dell’Arena di Verona e le grandiose masse artistiche areniane. Un evento unico sulla scia del successo dell’«Andrea Bocelli Show» dello scorso anno al Colosseo
In platea tanti vip e star internazionali. Richard Gere, Morgan Freeman, Luisa Ranieri, Michele Placido, Valeria Golino, Catherine Deneuve, Flavio Insinna tra gli ospiti sul palco assieme al grande tenore. Ad affiancare Bocelli anche i più grandi nomi dell’opera e della classica come Aida Garifullina (soprano russo, candidata al Grammy Award per la categoria Best Opera Recording, protagonista della cerimonia d’apertura dei Campionati del Mondo di calcio), Sergei Polunin (ballerino classico e attore ucraino, protagonista del video di Hozier «Take me to Church»), Alberto Gazale e Leo Nucci (baritono italiano insignito dell’onorificenza di Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana), mentre la platea era costellata di stelle della musica come Smokey Robinson, voce del rhythm and blues e soul, David Foster, pluripremiato produttore discografico, Kristin Chenoweth, star di Broadway, Reba McEntire regina del country, Brian McKnight, cantante, musicista e produttore statunitense e tante altre star. Lo spettatore è stato guidato nel mondo dell’opera lirica come mai prima d’ora, attraverso la musica e il racconto dei «libretti», interpretati dal tenore e dai suoi numerosi ospiti e introdotti da celebrities italiane e internazionali. Voci grandissime ma anche artisti e personaggi dello spettacolo, del cinema, dello sport, coinvolti nei quadri musicali attraverso inediti e sorprendenti cameiUn inno al bel canto e alla grande musica ma anche l’occasione per fare del bene e aiutare gli altri. «La notte di Andrea Bocelli», infatti, rappresenta il momento clou della «Celebrity Fight Night Italy», maratona filantropica che coinvolge personalmente la famiglia Bocelli e che festeggia la sua quinta edizione. Anche quest’anno, la solidarietà è stato il motore trainante dell’intero evento: dalla serata in Arena, infatti, sono stati raccolti fondi per sostenere i progetti della Andrea Bocelli Foundation e del Muhammad Ali Parkinson Center. Il progetto dello Fondazione di Andrea Bocelli «Educare per crescere» che quest’anno supporta la ricostruzione della scuola primaria e dell’infanzia di Muccia, nelle Marche, comune situato sul cratere del secondo rovinoso sciame sismico 2016 vede con il concerto all’Arena il momento principale per la Campagna di Raccolta Fondi attraverso Sms solidale. La campagna ha avuto inizio domenica 26 agosto e sarà̀ attiva fino all’ 1 settembre: al numero 45580 sarà possibile donare 2 euro con sms da cellulare Wind|3, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali, oppure 5 euro con chiamata da rete fissa Twt, Convergenze e PosteMobile, oppure 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa Tim, Wind|3, Fastweb, Vodafone e Tiscali. Dopo la ricostruzione della Scuola ‘Giacomo Leopardì di Sarnano, in provincia di Macerata, inaugurata il 2 maggio scorso e realizzata in soli 150 giorni, la Fondazione ha deciso di realizzare un nuovo edificio con il medesimo approccio nel comune di Muccia, a pochi chilometri di distanza dal secondo cratere del sisma. Il progetto, a beneficio degli studenti della scuola materna e primaria, è̀ già̀ stato definito: la demolizione delle vecchie strutture e la costruzione delle nuove verrà avviata di concerto con gli uffici del Commissario Straordinario del Governo per la Ricostruzione. La nuova struttura scolastica definitiva verrà donata, come nel caso di Sarnano, «chiavi in mano» all’amministrazione locale. (

Ti potrebbero interessare anche:

Vanzina romanziere debuttante, mio detective e' Favino
Giorgia live a Roma, è sempre emozione pura
Emma torna in radio con il singolo Resta ancora un po'
Legge di stabilità, il governo ha deciso: mette la fiducia
Depardieu senza freni, l'informazione oggi è pornografia
DETTO FATTO/ Caterina Balivo stoppa Serena Rossi,: tra tre settimane torno



wordpress stat