| categoria: Roma e Lazio

Camping River: i nomadi sgomberati a luglio rioccupano l’area

Alcune famiglie nomadi sgomberate a luglio dal Camping River a Roma, hanno rioccupato l’area. Le persone dopo un mese e mezzo in strada hanno deciso di rientrare nello spazio in via della Tenuta Piccirilli. Tra le motivazioni della nuova occupazione anche il fatto che molti minori domani torneranno a scuola e molti istituti si trovano nella zona. Prima di ritornare al Camping River, sgomberato per motivi sanitari e il cui sgombero fu censurato anche dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo per le modalità adottate, le famiglie hanno vissuto praticamente in strada.

Ti potrebbero interessare anche:

ROMA/Furti in appartamenti, 4 arresti
Crisi/ Non si rinuncia a ceretta e parrucchiere, crescono le imprese del settore
Teatro Valle, funzionari del comune svolgono sopralluogo
GIUBILEO/ Caudo, riapre ostello S.Maria della Pietà. Almeno duecento i posti letto
Metro C: Centocelle-Lodi. Rivoluzione nel piano bus, lunedì aprono sei nuove stazioni
Sorpresa, le farmacie romane sono in crisi. Soprattutto quelle del centro



wordpress stat