| categoria: Roma e Lazio

Camping River: i nomadi sgomberati a luglio rioccupano l’area

Alcune famiglie nomadi sgomberate a luglio dal Camping River a Roma, hanno rioccupato l’area. Le persone dopo un mese e mezzo in strada hanno deciso di rientrare nello spazio in via della Tenuta Piccirilli. Tra le motivazioni della nuova occupazione anche il fatto che molti minori domani torneranno a scuola e molti istituti si trovano nella zona. Prima di ritornare al Camping River, sgomberato per motivi sanitari e il cui sgombero fu censurato anche dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo per le modalità adottate, le famiglie hanno vissuto praticamente in strada.

Ti potrebbero interessare anche:

I romani disertano le urne (-19%) e Alemanno trema
Disordini a Cinecittà, arrestato Nunzio D'Erme, leader storico degli antagonisti romani
Strage in Spagna: tra le vittime anche Elisa Scarascia Mugnozza, nipote del prorettore della Sapienz...
Case popolari, in cento occupano l'assessorato regionale a Roma
"Divieto vendita e trasporto bevande in vetro e lattina"
IL PUNTO/ Raggi al contrattacco per far dimenticare i problemi veri della sua Giunta?



wordpress stat