| categoria: Roma e Lazio

Camping River: i nomadi sgomberati a luglio rioccupano l’area

Alcune famiglie nomadi sgomberate a luglio dal Camping River a Roma, hanno rioccupato l’area. Le persone dopo un mese e mezzo in strada hanno deciso di rientrare nello spazio in via della Tenuta Piccirilli. Tra le motivazioni della nuova occupazione anche il fatto che molti minori domani torneranno a scuola e molti istituti si trovano nella zona. Prima di ritornare al Camping River, sgomberato per motivi sanitari e il cui sgombero fu censurato anche dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo per le modalità adottate, le famiglie hanno vissuto praticamente in strada.

Ti potrebbero interessare anche:

Severino Antinori candidato alla presidenza del Lazio
Roma sott'acqua e in ginocchio, la Procura apre un'inchiesta
A fuoco bus della Cotral sulla Pontina, dall'azienda denuncia di sabotaggio
I Nas sequestrano 120 tonnellate di cibi etnici avariati vicino a Roma
Controlli a tappeto in bar e minimarket in zona Termini, multe
Week end di passione, romani ostaggi di scioperi e proteste



wordpress stat