banner speciale sanremo 2020
| categoria: Dall'interno

Rapina in villa a Lanciano: tre arresti

RAPINA IN VILLA: E' GIALLO, CACCIA ALLA BANDA
E’ caccia al capo della banda che ha messo a segno la violenta rapina nei confronti di una coppia di Lanciano. L’uomo secondo la descrizione della vittima di una precedente rapina è un italiano, “forse è un pugliese”. Proprio da questa testimonianza c’è stata la svolta che hanno portato all’arresto dei tre romeni oggi. “Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci il capo forse è un pugliese e gli altri sono dell’Est Europa”, da detto il commerciante Massimiliano Delle Vigne ricordando il pestaggio subito.

I tre romeni arrestati oggi stavano per partire con l’auto usata per l’assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Avevano addosso circa 3.400 euro. Uno di loro è già dentro il commissariato.

La Golf nera sequestrata ad uno dei malviventi è stata bloccata dai carabinieri dopo un inseguimento conclusosi in località Costa di Chieti dove è stata intercettata e speronata sulla fiancata del lato guidatore.

Una massiccia operazione è in corso da parte dei Carabinieri e della Polizia di Lanciano per arrestare altri malviventi coinvolti nella rapina. Decine di uomini hanno circondato una palazzina in corso Roma nel cuore di Lanciano dove abita una famiglia di romeni che potrebbe avere un coinvolgimento nella vicenda. Gli sviluppi dell’indagine sono stati accelerati in nottata a seguito di alcuni riscontri investigativi. Al momento non si conosce se il numero dei banditi coinvolti nella violenta rapina ai danni dei coniugi Martelli siano superiori ai quattro banditi che le stesse vittime hanno visto entrare in casa.

“Coniugi massacrati a Lanciano, in manette tre rumeni che stavano fuggendo con i soldi rubati. Grazie alle nostre Forze dell’Ordine, queste bestie devono marcire in galera! #tolleranzazero”, commenta in un tweet il ministro Salvini.

Ti potrebbero interessare anche:

Muore di leucemia a 18 anni perchè i genitori rifiutano la chemio
'Ndrangheta, 35 imprenditori in manette: controllava appalti in mezza Calabria
Dj Fabo, niente archiviazione per Marco Cappato: il gip rimanda la decisione
Siccità, emergenza al Nord. Piove ma non basta
Finanza, controlli straordinari estivi: 50% affitti irregolari
FOGGIA,MAXIBLITZ DI POLIZIA; ARRIVATI RINFORZI VIMINALE



wordpress stat