| categoria: sport

SETTEBELLO JUVE, NAPOLI SCONFITTO 3-1 E BIANCONERI A +6

– Settima vittoria di fila per la Juventus nelle prime sette giornate di campionato. All’Allianz Stadium i bianconeri vincono anche lo scontro al vertice con il Napoli per 3-1 restando a punteggio pieno in classifica e allungando a + 6 sui partenopei. A decidere il match la doppietta di Mandzukic e il gol di Bonucci che replicano al vantaggio ospite con Mertens. La prima emozione del match la regala dopo 5′ Zielinski con un gran sinistro da fuori area che si stampa sul palo; tre minuti più tardi ci prova Ronaldo con un destro da lontano sul quale Ospina ci mette i pugni. Al 10′ il vantaggio degli ospiti con Mertens: errore di Bonucci che regala palla ad Allan, passaggio in area per Callejon e assist al centro per Mertens che deve solo spingerla in rete. Al quarto d’ora ancora CR7 che controlla un pallone al volo, se lo porta avanti e batte a rete: Ospina blocca a terra. Al 26′ arriva il pari dei padroni di casa ad opera di Mandzukic. Azione personale di Ronaldo che salta Hysaj e crossa in mezzo per la testa del croato che batte Ospina. Alla mezz’ora punizione potente di Ronaldo respinta del portiere azzurro con Koulibaly che anticipa di un soffio Pjanic pronto per il tap-in. Al 32′ ancora pericolosi i bianconeri con un tiro di sinistro di Emre Can di poco a lato. Prima della fine del tempo da segnalare ancora un’occasione per parte con un due tiri da fuori area di Mario Rui e Dybala fuori di poco. Al 4′ della ripresa ancora Mandukic porta in vantaggio la Juve: gran tiro di CR7 sul palo, palla ancora in gioco e tap-in vincente del croato a porta vuota. Al 12′ Napoli vicino al pari: destro a giro di Mertens che Szczesny non trattiene e provvidenziale salvataggio di Alex Sandro che anticipa Callejon sulla linea di porta. Al 13′ azzurri in 10 per l’espulsione di Mario Rui che, già ammonito, colpisce duro Dybala e Banti lo manda in anticipo negli spogliatoi. Anche in inferiorità numerica la squadra di Ancelotti combatte e sfiora il pari al 26′ con Callejon: Milik libera lo spagnolo davanti a Szczesny ma il portiere polacco con una prodezza salva la sua porta respingendo il tiro. Al 31′ Bonucci firma il tris chiudendo in pratica il match. Su azione d’angolo Ronaldo ‘spizzà sul secondo palo dove arriva il difensore andando a segno da due passi. Nel finale ancora lo scatenato Ronaldo sfiora il poker ma il suo sinistro termina sull’esterno della rete.

Ti potrebbero interessare anche:

Lazio lanciatissima rimonta il Cagliari (2-1) ed è seconda
Super Bayern, il Barcellona senza Messi non fa il miracolo. Champions parla tedesco
GHIACCIO/ Torino applaude la Kostner, Carolina ringrazia
Hernanes non perdona, l'Inter batte la Lazio in nove
Atletica leggera, storico Tamberi: nuovo record italiano a 2,37
JUVE FORMATO RONALDO IN FUGA,ROMA SPRECA TUTTO



wordpress stat