| categoria: Dall'interno

TROVATA DROGA IN CASA, ARRESTATO RUGBISTA PANICO

Finisce nei guai Sami Panico, giovane promessa del rugby azzurro, giocatore della serie A, vincitore di due campionati, con diverse presenze in Nazionale. Nella sua villa di Torvaianica, località del litorale vicino a Roma in cui vive da poco più di un mese, i carabinieri hanno trovato quasi due chili di droga, tra hashish e marijuana e una consistente somma in contanti. Il giovane atleta talento italiano, attualmente pilone delle ‘Zebrè di Parma, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e si trova ora ai domiciliari in attesa del processo per direttissima fissato per domani. Il blitz è scattato ieri. I carabinieri della stazione di Torvaianica e della compagnia di Pomezia sono intervenuti in seguito a un servizio di osservazione del territorio. Nel grande giardino della villa hanno così scoperto e sequestrato un chilo e mezzo di marijuana, nascosta in un capanno, e oltre 300 grammi di hashish, sistemati sotto un generatore che alimenta la piscina. I militari hanno trovato anche materiale per il confezionamento e taglio delle dosi e 10mila e 700 euro in contanti, ritenuti dagli investigatori il provento di attività illecita. Il pilone delle Zebre è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Sami Panico, 25enne originario di Albano Laziale, è cresciuto anche sportivamente fra Pomezia e Torvaianica. Con la squadra del Calvisano Rugby (Brescia) ha vinto due scudetti consecutivi nel 2014 e 2015 prima di approdare nel club di Parma. Considerato una promessa del nostro rugby, Panico ha collezionato anche 10 presenze nella Nazionale con cui ha giocato fino a marzo dello scorso anno. Nel 2016 con l’avvento del commissario tecnico irlandese Conor ÒShea alla guida dell’Italia fu, infatti, tra i giovani giocatori convocati per abbassare l’età media della nazionale ed esordì a Santa Fe contro l’Argentina. Ha partecipato anche all’edizione del Sei Nazioni del 2017. Attualmente panico è sospeso per motivi disciplinari dalla società parmigiana dopo una lite avvenuta negli spogliatoi con suo compagno di squadra a cui ha sferrato un pugno rompendogli la mascella.

Ti potrebbero interessare anche:

Moria pesci nei canali di Venezia. Sviluppo anomalo delle alghe ?
Uccisa con il marito ex miss Venezuela ai Caraibi
Venezia in festa, 100mila persone e 2000 imbarcazioni per la festa del Redentore
Maturità: Calvino, resistenza e Malala. Ma i ragazzi scelto la traccia sui social
Lecce, centomila persone attese alla "Fòcara" di Novoli per il gigantesco falò
Bullismo: mamma, mio figlio 15enne costretto drogarsi e rubare



wordpress stat