| categoria: attualità

Reddito di cittadinanza, guerra di cifre. Lega: otto miliardi. Di Maio: sono 10

«Nella manovra ci saranno 16 miliardi per i due interventi principali, reddito di cittadinanza e abolizione della legge Fornero. Ma in questa cifra ci saranno anche l’aumento delle pensioni di invalidità, il quoziente familiari, un premio alle famiglie numerose con contributo alla natalità». Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a Radio Anch’io. Quindi non ci sono 10 miliardi per il reddito?, gli è stato chiesto. «Se la matematica non è un’opinione, se ce ne sono 7-8 per la Fornero, ce ne sono 8 per il reddito», ha detto. Una frase non allineata con i conti del M5s che indicava in 10 miliardi i costi del reddito di cittadinanza.

«Sull’abolizione della Fornero – ha spiegato Salvini – l’investimento varia tra i 7 e gli 8 miliardi a seconda di quanti sceglieranno di andare in pensione nel 2019. Abbiamo scelto di non fare penalizzazioni e di non mettere paletti, come limiti di reddito. La Fornero è stata una legge ingiusta – ha ribadito – e va abolita».

«No, non faremo marcia indietro» sulla manovra se lo spread continua a salire. Se tagli le tasse – ha aggiunto – aiuti la crescita, noi puntiamo a un’Italia che non cresce dello zero virgola, ma del due, del due e mezzo».

Matteo Salvini punta anche il dito contro «i toni di alcuni commissari europei, come questo Moscovici che dice che Italia è un paese xenofobo» o «Juncker che dice che facciamo la fine della Grecia». «Questo governo – ha aggiunto – ha il gradimento del 60% degli italiani».

La replica
«Per il 2019 il 2,4 nel rapporto deficit/Pil, 20 miliardi di cui 10 per il reddito di cittadinanza, 7 per riformare la legge Fornero, 2 per la Flat tax e 1 miliardo per le assunzioni straordinarie». Lo dice il vicepremier Luigi Di Maio ai microfoni di Radio Radicale. A chi gli domanda se i numeri snocciolati siano stati fissati definitivamente, «direi di sì», replica Di Maio.

Ti potrebbero interessare anche:

ELEZIONI/ Per il centro-destra al Senato altri quattro partiti
Sgarbi lascia il Pdl e va con "Prima il Nord"
VATICANO/ Il Papa ai 'forconi': 'Costruite col dialogo ed evitate la violenza'
Ue, nella bozza del vertice multe da 6500 euro per ogni profugo rifiutato
BANCHE/ Le "vittime" scrivono a Papa Francesco
Sarà Sant'Egidio la casa dei profughi siriani che Francesco ha portato a Roma



wordpress stat