| categoria: Dall'interno, Scienza

SCIENZA MADRE/ La ricerca è donna e lo Spallanzani la premia

spallanzan3Prima edizione del premio Scienza Madre, dedicato alle donne che si distinguono nell’ambito scientifico. L’iniziativa nasce dall’Inmi Spallanzani, l’Irccs che si occupa specificatamente delle malattie infettive. Il premio dedicato alla scienza tutta al femminile, per riconoscere e rendere omaggio al grande apporto delle donne nel campo della ricerca verrà consegnato domenica 7 ottobre alle ore 18 nell’aula magna dell’Istituto di via Portuense a Roma: er l’edizione 2018 a ricevere il premio saranno Lucia Banci, Professore Ordinario Chimica Università di Firenze, Emmanuelle Charpentier, Direttore e membro scientifico del Max Planck Institute of Infection Biology, Berlino, e Laurence Zitvogel, Professore di Immunologia/Biologia presso la facoltà di medicina dell’Università di Parigi e direttore scientifico presso il dipartimento di immuno-oncologia, Institut Gustave Roussy. Il premio “Scienza Madre” sarà assegnato ogni anno a tre donne che “si sono distinte nel campo della ricerca e della scienza”, a “donne affermate nel mondo del lavoro e della cultura e che simbolicamente – in quanto donne – rappresentino il futuro”.
“Stanno aumentando ma sono ancora poche”, afferma il direttore generale dello Spallanzani Marta Branca – “Le donne nel mondo della ricerca devono ancora oggi affrontare difficoltà che – lungi dall’essere superate – si chiamano emancipazione e parità di genere. Il mondo della ricerca è quindi solo maschile? Fortunatamente no, un progresso c’è stato ma deve ancora essere percorsa la strada verso la definizione di una parità che nel mondo del lavoro e della scienza le donne stanno conquistando”.

Ti potrebbero interessare anche:

Editoria/ Chiude il nuovo Paese Sera, appello della redazione
L'abbraccio di 6 mila persone sorde a Papa Francesco, il 29 marzo in Vaticano
IL GIALLO/ Sequestrati i cellulari dei compagni di Domenico
Papa Francesco, no ai veggenti con la garanzia dello Spirito Santo
Campania, ricerca choc del garante dell'Infanzia: «Zone in cui l'incesto è normalità»
Multe, entro il 2019 notificate via mail. Si riceveranno così anche le cartelle esattoriali



wordpress stat