| categoria: gusto

LORENZO CIARDULLI VINCITORE DELLA PRIMA EDIZIONE DELLA FISH CUP

È il giovane fiorentino Lorenzo Ciardulli ad essersi aggiudicato il premio ‘Miglior giovane chef di pesce della Capitalè nella prima edizione della Fish Cup, che si è svolta domenica presso il ristorante romano Livello1. La competizione culinaria per giovani talenti nella cucina di pesce è stata organizzata da Livello1 in partnership con I Cento di Roma, la guida che racconta i cento migliori locali della capitale, edita daEDT – la stessa casa editrice della Lonely Planet – e l’agenzia di web & food marketing IBlendAgency. A giudicare i tre chef finalisti – Gian Marco Mastroiaco, Leonardo Mascolo e Lorenzo Ciardulli – la giuria tecnica composta dal giornalista ed esperto Fabio Turchetti, da Sonia Ricci e Salvatore Cosenza, tra gli autori della guida de I Cento di Roma, e dallo chef Mirko di Mattia, del ristorante Livello1. Per la prova finale Lorenzo Ciardulli ha realizzato un antipasto composto da un’ombrina affumicata con insalatina di finocchio e arancia, un primo fatto con tagliolini al ragù di branzino e finferli e, per secondo, il trancio di cefalo con cavolo rosso e riduzione di gel di more e nocciole. I piatti presentati dallo chef venticinquenne hanno conquistato la giuria che ha deciso di assegnargli il primo premio consistente in un periodo di stage presso il ristorante Livello1, una cassetta di attrezzi per la pulizia del pesce offerta da Angelo dello Chef e una selezione di vini di Casa Paldin. Al secondo e al terzo concorrente, rispettivamente Gian Marco Mastroiaco e Leonardo Mascolo, sono state rilasciate delle targhe premio e al quarto e quinto classificato degli attestati di partecipazione. Nella sessione mattutina i cinque chef selezionati per la Fish Cup sono sfidati con il loro cavallo di battaglia, supportati dallo staff del ristorante Livello1 e dalla Pescatoria, la pescheria del ristorante che ha fornito il pesce e tutte gli ingredienti necessari per l’esecuzione dei piatti. Alfonso Aquino ha fatto una ‘Cheesecake di alici marinate alla colatura con maionese al basilicò, Giulio Ancaiani ha creato il piatto ‘Oh, che mare bizzarro!’ composto da un lollipop di calamaro, rocher di tonno e pistacchio, croccante di spigola con cuore di amarene; Gian Marco Mastroiaco ha creato il piatto ‘Essenza di baccalà’, Leonardo Mascolo ha realizzato le ‘Linguine di mare con melanzanèe Lorenzo Ciardulli ha presentato la ‘Ricciola affumicata, zucca gialla e la sua cremà. Il pubblico presente e una rappresentanza di giornalisti del settore hanno assaggiato i piatti dei cinque giovani chef e hanno espresso la propria preferenza attraverso un gettone colorato, facendo accedere alla prova finale gli chef: Gian Marco Mastroiaco, Leonardo Mascolo e Lorenzo Ciardulli. Giuseppe Garozzo Zannini Quirini, noto al pubblico come il Conte, ha moderato e presentato la Fish Cup. Alla Fish Cup hanno partecipato tutti i ragazzi tra i 18 e i 30 anni, appena usciti dalle scuole di cucina, gli chef operativi presso ristoranti e alle prime armi nel campo della ristorazione

Ti potrebbero interessare anche:

Il vino d'Abruzzo alla conquista del mondo
Al via in tutta Italia la 'Settimana nazionale della birra artigianale'
Rotolo di zucchine con cacioricotta
Ferrarelle inaugura temporary store a Stazione Termini Roma
Sagra del porcino il 9 luglio a Marcetelli
Meduse dal mare alla tavola, parte il brevetto italiano



wordpress stat