| categoria: attualità, primo piano

Conte: «fermarla costa troppo, la Tap si farà,»

Conte,gestione fondi sisma? Oggi ok ddl anticorruzioneTap, Conte: «Fermare l’opera costerebbe come una manovra economica»Sul progetto Tap «non abbiamo riscontrato elementi di illegittimità. Interrompere la realizzazione dell’opera comporterebbe costi insostenibili, pari a decine di miliardi di euro. In ballo ci sono numeri che si avvicinano a quelli di una manovra economica. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, non lasciando nulla di intentato. Ora però è arrivato il momento di operare le scelte necessarie e di metterci la faccia».

Lo afferma il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una nota in cui riferisce di avere ricevuto oggi «una comunicazione che riassume le ultime verifiche effettuate dai tecnici del Ministero dell’Ambiente sul progetto Tap. Ringrazio – scrive Conte – il Ministro Costa e i tecnici per il lavoro che hanno svolto e ringrazio gli altri Ministeri e uffici che pure hanno effettuato verifiche sulla piena regolarità delle procedure. Mi ero impegnato con le Autorità locali e con i Rappresentanti delle comunità territoriali, ivi compresi i Parlamentari eletti in Puglia, ad effettuare un rigoroso controllo delle procedure di realizzazione dell’opera al fine di verificare tutti i profili di eventuale illegittimità che erano stati segnalati. Avevo altresì preannunciato – ricorda – che se avessimo riscontrato tali profili di illegittimità non avremmo esitato ad assumere tutti i conseguenti provvedimenti, compresa la decisione di interrompere i lavori. Da quando ci siamo insediati abbiamo fatto quello che non è mai stato fatto in precedenza. Abbiamo effettuato un’analisi costi-benefici, abbiamo dialogato con il territorio, abbiamo ascoltato le istanze e studiato i documenti presentati dalle autorità locali. Ad oggi – spiega Conte – non è più possibile intervenire sulla realizzazione di questo progetto che è stato pianificato dai governi precedenti con vincoli contrattuali già in essere. Gli accordi chiusi in passato ci conducono a una strada senza via di uscita. Prometto un’attenzione speciale alle comunità locali perchè meritano tutto il sostegno da parte del Governo».

«Avere l’energia che costerà meno a famiglie e imprese è fondamentale, quindi avanti coi lavori». Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini sui lavori per la realizzazione del Tap.

Migliorare la Tap, con condizioni più vantaggiosi per i territori coinvolti dall’opera. A quanto apprende l’Adnkronos dai vertici M5S, condizioni «più favorevoli» sarebbero già state trattate e vedrebbero lo stanziamento di «decine e decine di milioni di euro» per le aree salentine interessate dai lavori per il gasdotto.

Ti potrebbero interessare anche:

Napolitano: non farò altri senatori a vita
Time nomina papa Francesco l'Uomo dell'anno 2013
RIFORME/ Fallita la mediazione, scatta il "canguro". E in aula è l'inferno
SCHEDA/ Cosa prevedono i 17 punti del piano di azione Ue
Doppio naufragio al largo della Libia, oltre 200 morti
La lettera di Casaleggio al Corsera: “Sono il «piccolo fratello» di Beppe Grillo”



wordpress stat