| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

LO SAPEVATE CHE../ L’11 novembre referendum consultivo sul futuro dell’Atac

Onestamente bisogna ammetterlo, lo sanno in pochi. Eppure tra qualche giorno, e precisamente l’11 novembre ci sarà a Roma un referendum. I cittadini saranno chiamati a esprimere un loro parere nel referendum comunale consultivo sul destino di Atac, l’azienda per la mobilità di Roma Capitale.La consultazione popolare è stata promossa da Riccardo Magi, segretario dei Radicali italiani per mettere a gara il servizio dei trasporti della capitale. Sul sito del comitato promotore “Mobilitiamo Roma” le motivazioni: “L’Atac non funziona ed è stata usata da tutte le amministrazioni di destra e di sinistra come bacino clientelare per ottenere voti. Occorre mettere a gara il servizio affidandolo a più soggetti, rompendo il monopolio e aprendo alla concorrenza. Le gare stimolano le imprese, pubbliche o private che siano, a comportarsi in modo virtuoso, e l’apertura alla concorrenza introdurrebbe anche forme più moderne e innovative di trasporto”.
All’elettore verranno consegnate due schede di colore diverso, una per ciascun quesito.
Su ciascuna scheda sarà riportato il quesito formulato nella richiesta di referendum, letteralmente riprodotto a caratteri chiaramente leggibili, e due rettangoli con all’interno le diciture SI / NO. Essendo un referendum consultivo è valido se il quorum supera il 33 per cento degli aventi diritti al voto, a differenza di quello abrogativo in cui occorre la maggioranza assoluta degli aventi diritto. Servono almeno 800mila voti.risultato della consultazione non ha effetti diretti, trattandosi di un referendum consultivo. Se vincesse il sì comunque l’amministrazione comunale dovrebbe tenere conto delle richieste avanzate dai cittadini per aprire un dibattito sulla messa a gara il servizio dei trasporti della capitale.

Ti potrebbero interessare anche:

Stop al servizio comunale, tremila disabili a piedi
Inps ritira la circolare sulle pensioni di invalidità: niente cumulo con il reddito del coniuge
"Per sport troppi tagli", l'assessore Pancalli pronto a lasciare
CONCORDIA/ Schettino, scialuppa o morte. Ho una quota di colpa
Domenica a piedi il 28 dicembre, mille iniziativa in città
Roma Capitale: caos e disorganizzazione negli uffici anagrafici,



wordpress stat