| categoria: attualità, primo piano

Dl sicurezza, ok del Senato

 
Ok Senato al decreto Sicurezza. I voti a favore sono stati 163, con 59 no e 19 astenuti, tra i quali cinque esponenti del M5S, che erano fuori dall’aula al momento del voto. I presenti sono stati 288, i votanti 241. Il decreto, che è stato approvato con il voto di fiducia, ora passa al vaglio della Camera.

Con il dl sicurezza «aumenterà il numero degli irregolari, saranno 120 mila in più nel 2019, non spariranno per decreto queste persone, che non saremo in grado di riportare in casa loro», dice la senatrice del M5S, Paola Nugnes, tra i non partecipanti al voto.

«Sicuramente il decreto sicurezza passerà anche alla Camera», sottolinea invece il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, lasciando Palazzo Madama dove si sta svolgendo la chiama per il voto di fiducia al del sicurezza. A chi gli chiede un giudizio sul dissenso di alcuni senatori M5s, Salvini risponde: «Siamo in democrazia, ma c’è qualcuno che ha cambiato idea e non rispetta il contratto di governo».

 

Ti potrebbero interessare anche:

Stalking, l'allarme del Viminale. Diecimila denunce in un anno
Concordia, ha ceduto il primo cassone. Danneggiate anche strutture di sostegno
Orrore Isis: devastato anche il monastero cattolico di Mar Elian
Nozze da annullare, processi gratis ma restano le perizie d'oro
Twitter, addio ai 140 catatteri: in arrivo post fino a 10 mila battute
Stupri di Rimini, pressing sulla comunità magrebina



wordpress stat