| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Il riesame annulla l’accusa di omicidio volontario per due degli aguzzini di Desiree

 

desiree d

 Il Tribunale del Riesame ha annullato l’accusa di omicidio volontario per Chima Alinno e Brian Minthe, due delle persone arrestate per la morte di Desiree Mariottini. In base a quanto si apprende il Tribunale della Libertà, accogliendo le istanze delle difesa, ha inoltre derubricato l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale aggravato dalla minore età della vittima e riconosciuto il reato di spaccio per entrambi. I due restano quindi in carcere.

 

Per domani è prevista l’udienza del Riesame per Mamadou Gara, il terzo arrestato nell’ambito delle indagini per al morte della 17enne avvenuta in un’area occupata nel quartiere San Lorenzo di Roma. Sempre domani è previsto l’interrogatorio di garanzia del quarto arrestato, un pusher italiano che avrebbe

Ti potrebbero interessare anche:

La Fiat, aumento di 40 euro per il 2013. Ma il contratto?
Pietro Maso uscito dal carcere, dopo 22 anni e' libero
Viminale, al via "piano di viabilità" per l'estate
RICERCA/ All'origine del disgusto, indagine su fobie germi e contaminazioni
MILANO/ Daria Colombo (moglie di Vecchioni) capilista per Sel-Verdi
MOSTRE/ Dalì e il sogno del classico



wordpress stat