| categoria: Dall'interno

APRE A ROMA IL NUOVO POP-UP STORE 100% IKEA ALL’INTERNO DI EATALY

  Essere sempre più vicini al cliente, anticipandone desideri e bisogni e rispondendo all’evoluzione degli stili di vita e alle nuove abitudini di acquisto. E’ questa la nuova strategia messa a punto da IKEA a livello mondiale, che vede l’Italia come mercato in cui sperimentare nuovi formati destinati ad essere poi esportati in tutto il mondo. In questo contesto si inserisce l’apertura di un nuovo store IKEA all’interno della sede, da poco rinnovata, di Eataly a Roma. Sviluppato su oltre 700 mq, divisi su due piani, lo spazio IKEA è pensato come un luogo dove poter vivere un’esperienza coinvolgente:il piano terra è caratterizzato dall’esposizione di zone living, cucine e complementi d’arredo divise in sei isole d’ispirazione, con un podio all’ingresso dove sono esposte le principali novità e dove l’allestimento cambia al cambiare della stagionalità; al primo piano, invece, i clienti troveranno una co-creation area, unica in Italia, che li guiderà nella progettazione d’arredo più adatta alla propria casa attraverso un moodboard wall, e il “Salotto Romano”, un’area d’ispirazione in cui lo stile pratico scandinavo incontra la convivialità italiana.Sarà inoltre possibile partecipare a numerose attività, fra cui workshop e lezioni di cucina per coinvolgere ed emozionare i clienti. Se i grandi Store di IKEA continuano ad essere un modello vincente e fonte di ispirazione per tutti coloro che sono in cerca di idee funzionali e di design per migliorare la loro vita in casa, parallelamente IKEA sta sperimentando nuove formule per rispondere alle trasformazioni sociali e andare incontro ad un pubblico urbano. Entro il 2030, infatti, il 60% della popolazione vivrà nei grandi centri urbani e la mobilità si ridurrà, senza contare che sempre più persone scelgono di non avere una macchina di proprietà. Fedele alla missione che da sempre guida IKEA, ossia migliorare la vita quotidiana per la maggioranza delle persone, l’azienda svedese sta dunque investendo in nuove modalità di approccio al cliente per essere là dove le persone sono, assecondando ritmi ed esigenze del quotidiano e rendendo l’offerta ancora più ricca con una maggiore integrazione fra canale fisico e digitale.“IKEA ha iniziato proprio in Italia a sperimentare l’apertura di spazi più piccoli con servizi integrati nel centro della città perché vogliamo essere sempre più vicini ai nostri clienti offrendo loro la possibilità di acquistare dove, come e quando desiderano” – dichiara Sara Del Fabbro, Deputy Country Manager IKEA Italia Retail“Roma ricopre, insieme a Milano, un ruolo di primo piano nella strategia IKEA a livello globale, come teatro ideale in cui concentrare sforzi e investimenti per sperimentare nuovi format che in futuro potranno essere esportati in tutti gli altri Paesi in cui siamo presenti”.

 Ai tradizionali e riconoscibili flagship store, le “scatole blu” IKEA, si affiancano quindi nuove soluzioni innovative in centro città per rendere l’offerta ancora più ricca e più integrata. A Roma, ad aprile 2017, è stato inaugurato, nella centralissima Piazza San Silvestro, il primo Pop-Up Store dedicato al mondo della cucina che ha conquistato il pubblico grazie alla vicinanza al centro città, alla facilità d’acquisto e al livello di servizio. È di qualche giorno fa l’apertura, all’interno del centro commerciale Aura, del primo IKEA Progetta&Arreda, il nuovo spazio per entrare in contatto con il mondo IKEA in cui i visitatori sono guidati nella progettazione dei loro ambienti grazie a una consulenza d’arredo personalizzata. A Milano, invece, sono già tre gli IKEA Locker, i nuovi armadietti blu installati all’esterno dei tre negozi milanesi, che si propongono come punto di ritiro self-service per consentire di gestire in piena autonomia e con una soluzione h24 gli acquisti realizzati online.IKEA, che compie quest’anno i suoi primi 75 anni di vita, continua dunque a caratterizzarsi non solo per la sua capacità di cambiare, ma ancor più per quella di anticipare le trasformazioni della società e, quindi, del mercato.

Ti potrebbero interessare anche:

Pasqua, tutti in coda per l'arte, pienone ai musei
Incidente choc nel Teramano: suv travolge auto, 2 morti e un ferito
Chiude la Misna, voce dei missionari. "Papa Francesco non tolga voce al Sud del mondo"
Corona, il pm chiede 5 anni
Veneto, cani e gatti si potranno seppellire nel giardino di casa
IN 300MILA ALLA NOTTE BIANCA DELL'ADRIATICO A PESCARA



wordpress stat