| categoria: economia

ISTAT: CONSUMATORI, SU CALO FIDUCIA PESA SCENARIO NEGATIVO

Il clima di fiducia dei consumatori a novembre «presenta una dinamica negativa determinata soprattutto dal deterioramento sia dei giudizi sia delle aspettative sulla situazione economica dell’Italia, nonché da un marcato peggioramento delle attese sulla disoccupazione. Una vera debacle su tutti i fronti». Questo il commento di Federconsumatori ai dati Istat, indicando come necessario un piano di rilancio che punti allo sviluppo e alla crescita. «Finito l’effimero effetto delle promesse e degli annunci da campagna elettorale è ora il momento di fare i conti con un periodo complesso per il nostro sistema economico, in cui con alta probabilità saranno le famiglie a pagare il prezzo della crisi in termini di mancata occupazione e difficoltà di accesso al credito/mutui. In tale contesto – prosegue Federconsumatori – è importante ed urgente che il Governo avvii tempestivamente delle misure capaci di dare un nuovo slancio alla crescita, attraverso un piano di investimenti destinati allo sviluppo, alla ricerca, alla modernizzazione e alle infrastrutture». Anche per l’Unione nazionale consumatori, il calo a novembre della fiducia dei consumatori è un «dato negativo, sul quale pesa il giudizio sfavorevole sulla situazione economica del Paese», sottolinea il presidente Massimiliano Dona. «Gli italiani, insomma – prosegue – bocciano la manovra o, in alternativa, temono per l’innalzamento dello spread oppure si preoccupano per le divergenze con la Commissione Ue e per le possibili sanzioni connesse alla procedura d’infrazione».

Ti potrebbero interessare anche:

Tobin tax, tares e Ivie, tre tasse al debutto
Fisco: scattano le novita' 2013, da sgravi per i figli a bonus
Il governo prova a rassicurare: nel 2014 riduzione per un miliardo delle tasse alle famiglie
Novartis si prende gli antitumorali di Glaxo
Fondi Ue, la Commissione: "Al sicuro i 40 miliardi per l'Italia"
Istat: disoccupazione 2017 scende a 11,2%, minimo da 4 anni



wordpress stat