| categoria: politica

DISABILI: CONTE, IN CDM LEGGE DELEGA, MASSIMA ATTENZIONE GOVERNO

 «Sono fiero di annunciare che noi, già questa settimana, confidiamo di portare in cdm la legge delega alla disabilità, si tratta di un passaggio importante, che ci rende orgogliosi di aver lavorato a questo obiettivo» che porterà a «un codice sulle disabilità». Lo annuncia, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, il premier Giuseppe Conte. Conte dedica la giornata istituita dall’Onu «ai presenti e a tutte le persone con disabilità che ci stanno seguendo», nonché a tutte quelle «persone che quotidianamente affiancano» i disabili, «in particolar modo a chi lo fa guardandovi negli occhi, a quelli che vi sostengono con onore, condividendo tante gioie e immagino dolore. Volevo rimarcare come questo governo, da quando ha iniziato il suo processo di formazione, ha subito pensato a istituire un ministero dedicato alla famiglia e alle disabilità, con la figura di un sottosegretario con delega». «Un’attenzione precisa – prosegue – dimostrata sin dall’inizio», nella consapevolezza «che occorreva una speciale attenzione per queste persone e per i temi di loro interesse». Il tal senso, va l’idea di un «codice unico sulle disabilità. Cos’è? si tratta di un codice – rimarca Conte – che consente l’affermazione del pieno diritto di cittadinanza, riguarda il benessere e mira a realizzare la piena inclusione politica, sociale, economico e culturale» delle persone con disabilità. «Per noi è importante dal punto di vista normativo un corpo di regole che guardi con attenzione e approccio organico», ma «anche da un punto di vista simbolico – riconosce -: costituisce un attestato dell’attenzione di questo governo e della sua determinazione a tradurre in reali azioni» la sensibilità a questo tema.

Ti potrebbero interessare anche:

M5S, presentiamo sfiducia a Cancellieri
Berlusconi a Fitto: 'O con noi o fuori'. E lui: 'Ci cacci perché avevamo ragione?'
Legge Severino approda alla Consulta, le ipotesi in campo
Riforma dei partiti: da nove mesi il testo in Parlamento. Che fine ha fatto?
ELEZIONI, ADINOLFI: NOI DOMANI PRIMI A PRESENTARE LE LISTE
NUOVO CASO CANDIDATI M5S. DI MAIO NE PROPONE ESPULSIONE



wordpress stat