| categoria: Dall'interno

Disabile si ammala, azienda lo riassume

Disabile, dopo quindici giorni di lavoro è dovuto tornare in ospedale per curare una piaga da decubito e l’azienda nella quale lavorava lo ha aspettato riaffidandogli il suo posto non appena si è ristabilito. La storia, non comune, di cui dà conto oggi il Resto del Carlino, è accaduta alla Microlog di Sassuolo, in provincia di Modena, e il protagonista è Silvano Casali, 26enne di Vogno di Toano (Reggio Emilia) diventato paraplegico a causa di un incidente stradale avuto ai tempi della scuola superiore.
Casali ha passato tredici mesi in ospedale e forte di quel “pensa a guarire che noi ti aspettiamo”, appena ha riavuto le forze ha telefonato alla Microlog. L’azienda gli ha immediatamente riaperto le porte. “Sono uscito a marzo – racconta -, ma ho fatto un periodo che potevo stare seduto solo tre ore al giorno. Appena ho avuto abbastanza ore da poter riprendere il lavoro ho avvisato l’azienda e nel giro di poco ho ricominciato”.

Ti potrebbero interessare anche:

ABRUZZO/Choc: acqua contaminata per 700mila nel Pescarese
Sindone, ‘L’Amore più Grande’: il logo dell’ostensione 2015
Becchetti, contro di me una ritorsione e con Agon andiamo avanti
Sesso con minori a pagamento, arrestato sacerdote a Reggio Calabria
Assenteismo: Sanremo, primi quattro licenziamenti
Veneto sesta regione turistica d'Europa



wordpress stat