| categoria: esteri

Tre accoltellati a Manchester, si indaga per terrorismo

Manchester ripiomba nell’incubo terrorismo. Tre persone sono state accoltellate ieri sera alla stazione ferroviaria da un giovane che, a detta di alcuni testimoni, avrebbe invocato ‘Allah’ prima di colpire. Tra i tre feriti, anche un sergente di polizia che è stato accoltellato alla spalla. L’aggressore, un 25enne, è stato subito arrestato ma non ancora identificato anche se la polizia sta indagando per terrorismo.

.

Il fatto è avvenuto poco prima delle 21 alla stazione di Victoria, in quel momento molto affollata per i festeggiamenti del Capodanno, a pochi metri dalla Manchester Arena dove nel maggio del 2017 22 persone sono morte in un attacco suicida al concerto della popstar americana Ariana Grande. Secondo una prima ricostruzione, l’aggressore si è avvicinato ad un gruppo di persone ferme sulla piattaforma dei treni. Armato di coltello, ha iniziato a colpire due persone, un uomo e una donna, prima di essere bloccato da un sergente di polizia che è rimasto a sua volta ferito. Pronta la reazione degli altri colleghi che hanno bloccato l’aggressore usando lo spray al peperoncino e poi la pistola elettrica. Sul posto sono stati ritrovati due coltelli, ma non è chiaro se l’aggressore li abbia usati entrambi. «Ho sentito l’aggressore gridare frasi islamiste durante l’assalto», ha raccontato il produttore della Bbc Sam Clack, che per caso si trovava alla stazione di Victoria al momento dell’aggressione.

Ti potrebbero interessare anche:

ISRAELE/ Peres incarica Netanyahu di formare il nuovo governo
Cameron: omicidio ignobile, daremo la caccia agli assassini
Parla il leader della rivolta, presto Hong Kong sarà ingovernabile
Turchia, attacco a sede di polizia, sei morti. Anche un bambino
Brasile, media: Lula potrebbe fare richiesta di asilo politico in Italia?
Floyd, protesta infiamma gli Usa: 3 morti e agenti feriti



wordpress stat