| categoria: Roma e Lazio

Ricorso respinto, la madre della Taverna (M5S) deve lasciare la casa popolare

La madre di Paola Taverna, vicepresidente del Senato del M5S, dovrà lasciare la casa popolare dove abita al Quadraro, periferia est della Capitale. Così ha deciso il giudice Roberta Nardone della sesta sezione del Tribunale che ha rigettato le motivazioni con la quale la signora Graziella Bortolucci, 80 anni, si era opposto all’ordinanza di decadenza non avendo più i requisiti per abitare nella casa.La madre della senatrice del M5S è stata anche condannata a pagare le spese giudiziarie all’Ater e al Campidoglio. Appena saranno note le motivazioni della sentenza, l’Ater emetterà un’altra ordinanza di sfratto e il Comune guidato da Virginia Raggi (M5S) dovrà eseguire lo sgombero. La donna vive nella casa comunale dal 1994.

Ti potrebbero interessare anche:

Raccolta differenziata, il miracolo di Ostia
Primo maggio, Atac attacca per prima: revoca le ferie ai macchinisti per coprire i turni
La Raggi beffa l'Anticorruzione: salvo un super dirigente “osservato”
Mafia Roma: truffa alla Marina, chiesto processo per 8
Rifiuti a Roma, due nuovi impianti a Cesano e Casal Selce
Esercenti in piazza contro la Raggi. Chiedono nuove regole



wordpress stat