| categoria: Roma e Lazio

Ricorso respinto, la madre della Taverna (M5S) deve lasciare la casa popolare

La madre di Paola Taverna, vicepresidente del Senato del M5S, dovrà lasciare la casa popolare dove abita al Quadraro, periferia est della Capitale. Così ha deciso il giudice Roberta Nardone della sesta sezione del Tribunale che ha rigettato le motivazioni con la quale la signora Graziella Bortolucci, 80 anni, si era opposto all’ordinanza di decadenza non avendo più i requisiti per abitare nella casa.La madre della senatrice del M5S è stata anche condannata a pagare le spese giudiziarie all’Ater e al Campidoglio. Appena saranno note le motivazioni della sentenza, l’Ater emetterà un’altra ordinanza di sfratto e il Comune guidato da Virginia Raggi (M5S) dovrà eseguire lo sgombero. La donna vive nella casa comunale dal 1994.

Ti potrebbero interessare anche:

IL FATTO/ "C'è un signore in bianco", il blitz del Papa nel campo nomadi a Ponte Mammolo
Eur spa, modificato statuto: in vendita i musei. Fare cassa per completare la "Nuvola" di ...
Marino e Bray in movimento, acque agitate nel Pd
Maxi-sequestro a Guido Casamonica: ville e auto per 4 milioni di euro
Esercenti in piazza, il neo assessore al Commercio chiede un mese di tempo
Albero crolla sulle auto: persone intrappolate, una persona sotto choc



wordpress stat