| categoria: Cultura, Senza categoria

AL MAXXI AL VIA VI EDIZIONE DI ‘CITYFEST’

Al via sabato 26 gennaio la VI edizione di Cinema al MAXXI la manifestazione che porta la settima arte in uno dei più importanti luoghi dedicati alle espressioni del contemporaneo. La rassegna si svolgerà fino al 14 aprile nell’ambito di CityFest, il programma di eventi culturali della Fondazione Cinema per Roma guidata da Laura Delli Colli, direttore generale Francesca Via, prodotta con il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo presieduto da Giovanna Melandri, e ‘Alice nella città’ diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli. Il programma della VI edizione è a cura di Mario Sesti. Cinema al MAXXI si è consolidato negli anni come uno dei più importanti e attesi appuntamenti del panorama culturale della capitale, facendo registrare uno straordinario interesse da parte del pubblico. Un evento architettato attorno alla ricerca e alla sperimentazione, in grado di unire le peculiarità del festival, della rassegna e del cineforum, con numerose attività che vanno dal cinema che fiancheggia le mostre del museo ad anteprime esclusive di film, documentari, serie tv, dagli incontri con autori e attori fino agli eventi speciali, con un costo di ingresso di cinque euro. L’edizione 2019 di Cinema al MAXXI si apre con una significativa novità, presentando in anteprima il primo episodio di ‘The Passagè, nuova serie televisiva targata Fox. Tornerà, per il secondo anno consecutivo, ‘Extra Doc Festival’, un vero e proprio concorso di documentari italiani editi e inediti a cui si affiancherà un percorso educational con ‘ExtraSchool.doc’. Arricchiscono il programma le sezioni Extra Speciale, Extra Incontri e Alice Family. Tre specifiche sezioni saranno inoltre dedicate alle mostre in corso al Museo: ‘Low Form’, sul rapporto fra arte e intelligenza artificiale, ‘La stradà, come luogo di creatività, di sfide e di battaglie civili, e ‘Cinema e fotografià, in relazione alla personale dedicata a Paolo Pellegrin. Tra le sezioni, un concorso di dieci documentari italiani selezionati tra anteprime mondiali e opere che si sono messe in luce nei principali festival. ‘Io sono Tommaso di Amedeo Fagò, il film vincitore del 2018 nella sezione inediti è stato protagonista lo scorso anno di numerose proiezioni in tutta la Capitale, fra cinema, biblioteche e scuole. Dopo il successo della prima edizione, torna anche nel 2019 Extra Doc Festival, il concorso che mappa e intercetta le migliori espressioni del cinema del reale. Cinque appuntamenti per dieci documentari italiani in gara. Le opere saranno giudicate da una giuria presieduta da Giovanna Melandri, presidente della Fondazione MAXXI, affiancata dal regista e sceneggiatore Mimmo Calopresti, dal giornalista Valerio Cappelli, dall’attrice Cristina Donadio, dal produttore Nicola Giuliano e dalla scrittrice Margaret Mazzantini. Due i premi che saranno assegnati al ‘Miglior documentario italiano dell’annò e al miglior inedito, ‘Extra Doc CityFest’. Al termine di ogni proiezione, gli autori dialogheranno con il curatore di Extra Doc Festival, Mario Sesti. Una platea di circa 40 membri, il circolo di lettura della Biblioteca Flaminia e una rappresentanza di altre biblioteche, studenti del liceo selezionati con ‘Alice nella città e giovani critici militantì, avrà invece il compito di scegliere i documentari che saranno successivamente distribuiti e promossi nelle Biblioteche di Roma. Questi i documentari in programmi: ‘Aldo Moro il lungo Addiò di Luca Rea in collaborazione con Maria Pia Ammirati, Andrea Di Consoli, ‘Treno di Parolè di Silvio Soldini, ‘Il toro del pallonettò, di Luigi Barletta e in anteprima mondiale ‘Il colore della faticà di Andrea Gropplero di Troppenburg, ‘Il venditore di colorì di Daniele Costantini. In cartellone anche ‘In questo mondò di Anna Kauber, ‘Sogni, sesso e cuori infrantì, di Gianfranco Giagni, ‘Selfiè di Agostino Ferrente, ‘È ora di arrendersì di Gavril Salvato, ‘La strada dei samounì di Stefano Savona. In programma per gli studenti delle scuole superiori ‘ExtraSchool.doc’ (AdnKronos) – Il 14 aprile (ore 17.30) premiazione di Extra Doc Festival. ‘ExtraSchool.doc’, un progetto realizzato da Fondazione Cinema per Roma in collaborazione con Alice nella città grazie al supporto del Miur e del Mibac, intende promuovere il documentario fra le giovani generazioni, proponendo agli studenti delle scuole superiori una serie di iniziative per avvicinarsi al cinema del reale. I ragazzi potranno, da una parte, essere membri della platea competente di Extra Doc Festival, partecipando quindi in prima persona alle proiezioni, ai dibattiti e alle premiazioni del concorso di documentari organizzato nell’ambito di Cinema al MAXXI, dall’altra approfondire le tematiche dei documentari proposti. Le opere di Extra Doc Festival saranno infatti messe a disposizione sulla piattaforma ‘Scelte di classè, fornita da Alice nella città, corredate con schede di approfondimento. Le opere saranno infine riproposte a una platea più ampia di ragazzi all’interno di una minirassegna che avrà luogo nei prossimi mesi tra le scuole e le sale di prossimità. Uno degli obiettivi più importanti di ‘ExtraSchool.doc’ è quello di mettere a disposizione di chiunque, e in particolare delle generazioni studentesche, opportunità di alfabetizzazione rispetto al linguaggio delle immagini e dei suoni (cinema, audiovisivi, internet culture) per i quali, allo stato attuale, non esistono specifici spazi di insegnamento.

Ti potrebbero interessare anche:

Google fa una sortita nell'aldilà. Come gestire i dati post-mortem
Dalla Pisana ok alla legge, quattro societò regionali affidate a Sviluppo Lazio
FIUMICINO/ Guerra dei bagagli. I licenziati Alitalia li bloccano a terra, è caos
Giorno della memoria, 50mila pietre d'inciampo in Europa
Le bionde sono le più intelligenti, uno studio smentisce lo stereotipo
IUAV DI VENEZIA PER LA PREVENZIONE E TUTELA DEL NOSTRO PAESE



wordpress stat