| categoria: sanità

SANITÀ: CONSIGLIO DI STATO, CONTRIBUTI A CHI ASSISTE BAMBINI ONCOLOGICI

Tutte le associazioni che assistono i i bambini malati di tumore hanno diritto al contributo previsto dalla legge finanziaria 2017. È quanto ha puntualizzato il Consiglio di Stato nel parere, pubblicato oggi, sullo schema di regolamento del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che riguarda la disciplina delle modalità di utilizzo del contributo a valere sul fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica, in attuazione dell’articolo 1, comma 338, della legge 27 dicembre 2017, n. 205. Nell’esprimersi favorevolmente sull’impianto generale del regolamento, il Consiglio di Stato puntualizza che il contributo, un milione di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 5 milioni di euro per l’anno 2020, «non può essere riservato, come, invece, previsto nello schema di decreto trasmesso dal ministero, alle sole associazioni del Terzo settore, iscritte nel relativo registro, ma dev’essere riconosciuto, nel rispetto dell’espressa volontà del legislatore, a tutti i soggetti costituiti in forma di associazione che perseguano come scopo statutario l’attività di assistenza psicologica, psicosociologica e sanitaria a favore di bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie». Suscita inoltre perplessità, si legge nel parere, la scelta del ministero di «dilatare la nozione di bambino oncologico fino a ricomprendevi anche i diciottenni

Ti potrebbero interessare anche:

Sicilia, da Commissione Ars via libera a uso staminali
Salasso ticket, gli italiani pagano tre miliardi, +25% in tre anni
Psichiatri, piano contro l'aumento dei disturbi mentali negli immigrati
Intesa per gps personale per i malati di Alzheimer, rischiano di smarrirsi
Spetterà al paziente 'provare' il danno subito, via al ddl responsabilità medici
Pma. Aumentano i bambini nati con tecniche assistite: nel 2016 sono stati 13.582



wordpress stat