| categoria: sanità

SANITÀ: CONSIGLIO DI STATO, CONTRIBUTI A CHI ASSISTE BAMBINI ONCOLOGICI

Tutte le associazioni che assistono i i bambini malati di tumore hanno diritto al contributo previsto dalla legge finanziaria 2017. È quanto ha puntualizzato il Consiglio di Stato nel parere, pubblicato oggi, sullo schema di regolamento del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che riguarda la disciplina delle modalità di utilizzo del contributo a valere sul fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica, in attuazione dell’articolo 1, comma 338, della legge 27 dicembre 2017, n. 205. Nell’esprimersi favorevolmente sull’impianto generale del regolamento, il Consiglio di Stato puntualizza che il contributo, un milione di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 5 milioni di euro per l’anno 2020, «non può essere riservato, come, invece, previsto nello schema di decreto trasmesso dal ministero, alle sole associazioni del Terzo settore, iscritte nel relativo registro, ma dev’essere riconosciuto, nel rispetto dell’espressa volontà del legislatore, a tutti i soggetti costituiti in forma di associazione che perseguano come scopo statutario l’attività di assistenza psicologica, psicosociologica e sanitaria a favore di bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie». Suscita inoltre perplessità, si legge nel parere, la scelta del ministero di «dilatare la nozione di bambino oncologico fino a ricomprendevi anche i diciottenni

Ti potrebbero interessare anche:

SANITA'/ Trani: Pm indaga sulla relazione tra vaccino e autismo
Oltre un terzo dei pronto soccorso non è a misura di bimbi
Disabili. In arrivo 6,4 milioni alle province per assistenti a studenti con handicap sensoriali
HIV. In aumento diagnosi tra gli over 50
E’ boom di antidepressivi tra medici e operatori sanitari
Batterio New Delhi, l'Iss: «Situazione nuova per l'Italia, alzare l'attenzione». Già 31 morti



wordpress stat