| categoria: Roma e Lazio

Far west a Roma, grave un giovane nuotatore. Colpito per caso?

4274939_1650_manuel_bortuzzo_grave_romaScene da far west a Roma. Spari in strada nella notte nel quadrante sud della città. È accaduto in piazza Eschilo, all’Axa, poco prima delle 2. Secondo i primi accertamenti sembra ci sia stata una rissa tra alcuni giovani in un pub della piazza. C’è poi stato un fuggi fuggi, durante il quale si sono sentiti tre colpi di pistola. Gravemente ferito un ragazzo di 19 anni, Manuel Mateo Bortuzzo che si allena al centro federale di Ostia.

Il ragazzo è cresciuto nel team Veneto ed è tesserato dall’Aurelia, è nato a Trieste ma è di Treviso e si è trasferito a Roma per allenarsi dall’autunno scorso. Il giovane è stato trasportato in ospedale in codice rosso.
Sul posto è intervenuta la polizia che ha trovato a terra il giovane agonizzante. Sulla vicenda sono in corso indagini dei poliziotti del commissariato di Ostia e della Squadra Mobile di Roma. Soccorso, è stato trasportato al San Camillo. Il giovane, dalle primissime informazioni, sarebbe estraneo alla rissa.

Conclusa l’operazione. Si è concluso intorno alle 15 l’intervento chirurgico sul giovane colpito da un proiettile la scorsa notte ad Axa. L’equipe del professor Alberto Delitala di neurochirurgia ha rimosso la pallottola dall’undicesima vertebra in cui era rimasta conficcata. La prognosi resta riservata, tecnicamente l’intervento è riuscito dopo il primo intervento per ridurre l’emorragia.

Manuel estraneo alla rissa. Sarebbe estraneo alla rissa scoppiata in un pub poco prima del suo ferimento Manuel Bortuzzo, il nuotatore 20enne ferito da un colpo di pistola nella notte all’Axa, nel quadrante sud di Roma. A quanto ricostruito dagli investigatori, il ragazzo era diretto in quel locale, ma poi proprio a causa della rissa non è entrato. La polizia in queste ore sta ascoltando diversi testimoni e vagliando le immagini delle telecamere. Gli spari sarebbero partiti da uno scooter con a bordo due uomini. Al momento non si esclude che ci sia stato uno scambio di persona e che a sparare possa essere stato qualcuno coinvolto nella rissa avvenuta poco prima. E l’episodio di stanotte arriva a una settimana esatta dall’investimento di due buttafuori avvenuta fuori dallo storico locale Qube di via di Portonaccio, alla periferia di Roma, quando un’auto con a bordo due ragazzi, respinti all’ingresso del locale, piombò a tutta velocità sulle transenne all’entrata della discoteca dove c’era ancora gente in fila.

Al vaglio le registrazioni delle telecamere di zona e il racconto di testimoni. Poco prima delle 2 la polizia è intervenuta in piazza Eschilo per la segnalazione di una rissa nei pressi di un pub. All’arrivo degli agenti però è stato trovato solo il ragazzo a terra agonizzante. Da chiarire se la rissa sia scoppiata precedentemente e se il 20enne, incensurato, ne sia stato coinvolto.

Federnuoto sconvolta. La notizia del ferimento del giovane nuotatore Manuel Mateo Bortuzzo ha creato sconcerto nella federnuoto. Il presidente Paolo Barelli, appena venuto a conoscenza della vicenda, si è recato al San Camillo per accertarsi di persona delle condizioni del ragazzo colpito stanotte in circostanze ancora non del tutto chiarite. Barelli – fa sapere una nota – «si è immediatamente attivato affinchè venisse garantita al giovane atleta la massima assistenza possibile», ed ha atteso l’arrivo dei genitori da Treviso.

Ti potrebbero interessare anche:

Complimenti, i consiglieri del Lazio si sudano lo stipendio lavorando 5 giorni al mese
ELETTORANDO/ "Funivia da Battistini a Casalotti", la Raggi stupisce con il piano-trasporti
M5s, Di Maio si difende: "Vidi Marra e gli dissi che se ne doveva andare"
Chiesa e Imu, 19 milioni evasi «Vaticano pronto a pagare»
ROMA VIOLENTA/1 - Nomade tenta di investire gli agenti, loro sparano : far west al campo di Salone
Betoniera impazzita sulla Casilina: 9 feriti



wordpress stat