| categoria: sport

FROSINONE KO E LA LAZIO AGGANCIA LA ROMA

– La Lazio batte di misura il Frosinone, aggancia la Roma e si avvicina alla zona Champions, distante adesso soltanto un punto. Allo Stirpe, nel primo posticipo del lunedì della 22esima giornata di Serie A, è decisivo un gol di Caicedo nel primo tempo. I padroni di casa recriminano per un calcio di rigore, prima assegnato e poi cancellato dalla var, quando il risultato era ancora bloccato sullo 0-0. Protagonisti dell’episodio incriminato, Bastos e Ciano, con quest’ultimo finito a terra dopo il contatto con il difensore biancoceleste. La Lazio, reduce dalle fatiche di coppa Italia riesce a gestire le forze, in vista anche dell’anticipo di giovedì prossimo contro l’Empoli. La Lazio inizia bene e prende in mano la partita creando un paio di occasioni importanti proprio con Caicedo, che però è poco cinico in area di rigore. La squadra di Inzaghi abbassa il ritmo, crede di poter fare gol in qualsiasi momento e dal 20esimo presta il fianco al Frosinone, che piano piano cresce e arriva spesso in area di rigore. Su un contatto veniale di Bastos su Ciano Fabbri fischia il rigore, annullato poi con l’ausilio della Var. La Lazio trova il vantaggio nel finale della prima frazione: al minuto 36 quando Caicedo batte Sportiello con un tiro che s’infila all’incrocio dei pali. Nella ripresa si fanno avanti i padroni di casa che cercano il gol del pareggio ma senza troppa fortuna mentre i biancocelesti non sono mai veramente pericolosi se non in occasione del tiro di Parolo da fuori area. Inzaghi perde Luis Alberto sostituito da Lulic e sostituisce Badelj e Caicedo con Leiva e Berisha mentre Baroni risponde con Trotta e Ciofani a sostegno di Ciano e Pinamonti. Quest’ultimo calcia alle stelle da posizione favorevole, sprecando così l’occasione del possibile pareggio e miracolo di Strakosha su Trotta. Inzaghi festeggia e torna a vincere dopo due sconfitte di fila mentre Baroni deve rimandare l’appuntamento con il primo successo interno della stagione e resta incollato al penultimo posto della classifica

Ti potrebbero interessare anche:

F1/ Test Bahrain, la William di Massa decolla
Cuore-Milan non basta, la Juve ipoteca lo scudetto
F1/ La Mercedes vola anche a Monza, Ferrari-Williams vicine
Iturbe pronto a lasciare la Roma. Destinazione Inghilterra
INTER/ Moratti e il rientro, non è questione immediata
La Juve demolisce il Torino, 4-0



wordpress stat