| categoria: sanità Lazio

Medicina traslazionale, lo Spallanzani vince progetto di ricerca “under 40”

Delia Goletti

Delia Goletti

Obiettivo principale: sviluppo della diagnosi e del management del paziente con echinococcosi cistica. Una malattia presente in molte parti del mondo, compresa l’Italia che viene trasmessa all’uomo dagli animali. Scopo primario il miglioramento degli interventi per la salute pubblica e il rapporto costi benefici del sistema sanitario nazionaleL’Unità di Ricerca Traslazionale dell’Inmi, di cui è coordinatrice e responsabile la dott.ssa Delia Goletti, ha vinto un progetto di ricerca finalizzata “Giovani Ricercatori, under 40” recentemente finanziato dal Ministero della Salute, pari alla somma di 365.828,00 Euro.

COSA È L’echinococcosi del fegato (più comunemente chiamata cisti da echinococco) è una malattia che viene trasmessa all’uomo dagli animali. È causato dalle larve della tenia di echinococco che, appunto, si ritrova solitamente negli animali ma che accidentalmente può arrivare all’uomo. La vera natura di questa malattia è però stata definita solo a metà del 19° secolo. Nell’uomo l’echinococcosi interessa principalmente il fegato, ma può manifestarsi anche nel polmone, nella milza, nel peritoneo e in altre parti del corpo.

GLI STRUMENTI diagnostici attualmente disponibili per l’echinococcosi cistica hanno numerosi limiti e risultano spesso in una errata diagnosi o stadiazione della malattia, con conseguente eccessivo trattamento, necessità di dispendiosi follow-up di lunga durata, ma anche spreco di risorse monetarie e non monetarie da parte dei pazienti e del sistema sanitario. L’obiettivo di questo progetto è di identificare, antigeni parassita-specifici e stadio-specifici attraverso l’impiego di tecnologie innovative. Lo scopo è lo sviluppo di test “Point of Care”, al fine di migliorare la diagnosi e la gestione clinica e per ridurre la durata del follow-up (la serie di controlli a cui viene sottoposta una persona in seguito a terapie mediche e/o chirurgiche) dei pazienti con EC. I risultati del progetto avranno un rapido e rilevante impatto dal punto di vista socioeconomico e scientifico.

Ti potrebbero interessare anche:

SANFILIPPONERI/1 - Alemanno incontra il nuovo commissario Palumbo
Donna muore al Pronto Soccorso del S. Giovanni. Scoppia l'ennesimo caso, si muove la Regione
Il futuro del S.Lucia torna al centro del dibattito, chiesto un consiglio straordinario alla Pisana
No alla trasformazione dell'ospedale di Acquapendente in casa della salute
VITERBO/ Attivato laboratorio di Citoflorimetria a Belcolle
Viterbo, attivo servizio pediatrico in ambulatori nel weekend



wordpress stat