| categoria: Dall'interno

VITERBO/ Crisi in Comune, giovedì consigli straordinario

di WANDA CHERUBINI –

VITERBO – “Inizia una settimana forse decisiva per la tenuta dell’amministrazione da me guidata. Spero, anzi sono convinto, che il senso di responsabilità e il rispetto degli elettori possano far superare le incomprensioni venutosi a creare tra i consiglieri della maggioranza risultata vincente alle ultime elezioni”. Così il sindaco Giovanni Arena posta in un messaggio su Instagram le sue speranze in merito ad un ritorno di calma all’interno della sua maggioranza, dopo il caos scatenato dal cambio di casacca dell’assessore Claudia Nunzi, passando dalla Lega a FdI e la richiesta del senatore Fusco, richiesta accolta dal primo cittadino, di far uscire dalla giunta la Nunzi. Ma i meloniani hanno risposto a tutto ciò con gli assessori Laura Allegrini e Marco De Carolis che hanno presentato le proprie dimissioni, lasciando la giunta, tra l’altro, con il problema del rispetto delle quote rosa, avendo ora, soltanto due assessore donne, Antonella Sberna e Alessia Mancini. Questione, quindi, alquanto delicata e complessa da risolvere, ma al primo cittadino non manca la speranza di riuscire a sbrogliare la matassa. Intanto questa mattina si è tenuta la conferenza dei capigruppo che ha deciso che il prossimo consiglio straordinario si terrà a breve, giovedì alle ore 15,30. La richiesta è stata fortemente voluta dall’opposizione e sostenuta da Fratelli d’Italia. Dopo quasi ormai due settimane di crisi in Comune, quindi, giovedì pomeriggio sarà il grande giorno. Sempre questa mattina la conferenza dei capigruppo ha deciso per il prossimo consiglio ordinario che si terrà giovedì 14 marzo con la discussione, al primo punto dell’ordine del giorno, della carta di Pisa sull’anticorruzione.

Ti potrebbero interessare anche:

Viminale, al via "piano di viabilità" per l'estate
Anno giudiziario, ANAI: 'Un fallimento il filtro in appello'
CASO MORO/ De Ficchy, la banda della Magliana conosceva il covo ma non si volle intervenire
Costo dell'acqua aumenta nel 2015, in media 376 euro a famiglia
L'orto in casa non basta più ora ci mettiamo anche i pesci nella Vertical Farm
A1/ Schianto mortale tra Fabro e Orvieto, padre e figlio carbonizzati



wordpress stat